Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Marco Ferrini spiega le analogie tra le due opere pregne di spiritualitą

LA DIVINA COMMEDIA INCONTRA LA BHAGAVAD-GITA INDUISTA

L'incontro domenica 15 marzo al Teatro Eden di Treviso


TREVISO - Vi sono opere capaci di rappresentare, secolo dopo secolo, la parabola universale della vita dell'Uomo. Due esempi sono la Divina Commedia di Dante Alighieri e la Bhagavad-gita, un poema di contenuto religioso considerato sacro dagli induisti.

Sulle analogie tra i due testi ne parlerà Marco Ferrini, fondatore e presidente del Centro Studi Bhaktivedanta e direttore dell'Accademia di Scienze Tradizionali dell'India, nell'incontro di domenica 15 marzo, alle 15.30, al Teatro Eden di Treviso, dal titolo “Il viaggio di Dante e la Bhagavad-gita”.

A Buongiorno Veneto Uno, Marco Ferrini ha spiegato alcuni dei punti di contatto presenti nelle due opere. Alla base di entrambe vi è una situazione di crisi. Da un lato lo smarrimento di Dante nella “selva oscura”, dall'altro i dubbi che attraversano per la prima volta il guerriero Arjuna.
Da qui, per entrambi, avrà inizio un percorso di ricerca, un percorso in salita “perché ciò che ha valore sta in alto” spiega Ferrini. Ma entrambi avranno delle guide: per Dante, Virgilio, e per Arjuna, Krishna.

Di crisi si parla anche ai giorni nostri. La riflessione di Marco Ferrini ai microfoni di Alessandra Ghizzo.