Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Marco Ferrini spiega le analogie tra le due opere pregne di spiritualità

LA DIVINA COMMEDIA INCONTRA LA BHAGAVAD-GITA INDUISTA

L'incontro domenica 15 marzo al Teatro Eden di Treviso


TREVISO - Vi sono opere capaci di rappresentare, secolo dopo secolo, la parabola universale della vita dell'Uomo. Due esempi sono la Divina Commedia di Dante Alighieri e la Bhagavad-gita, un poema di contenuto religioso considerato sacro dagli induisti.

Sulle analogie tra i due testi ne parlerà Marco Ferrini, fondatore e presidente del Centro Studi Bhaktivedanta e direttore dell'Accademia di Scienze Tradizionali dell'India, nell'incontro di domenica 15 marzo, alle 15.30, al Teatro Eden di Treviso, dal titolo “Il viaggio di Dante e la Bhagavad-gita”.

A Buongiorno Veneto Uno, Marco Ferrini ha spiegato alcuni dei punti di contatto presenti nelle due opere. Alla base di entrambe vi è una situazione di crisi. Da un lato lo smarrimento di Dante nella “selva oscura”, dall'altro i dubbi che attraversano per la prima volta il guerriero Arjuna.
Da qui, per entrambi, avrà inizio un percorso di ricerca, un percorso in salita “perché ciò che ha valore sta in alto” spiega Ferrini. Ma entrambi avranno delle guide: per Dante, Virgilio, e per Arjuna, Krishna.

Di crisi si parla anche ai giorni nostri. La riflessione di Marco Ferrini ai microfoni di Alessandra Ghizzo.