Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La nostra rubrica dedicata al mondo golfistico curata da Paolo Pilla

PILLOLE DI GOLF/80: SPERANZE DI RYDER CUP

L'Italia avanza la candidatura per ospitare il torneo nel 2022


TREVISO - La speranza di ospitare la Ryder Cup nel 2022, si è fatta un po’ più concreta. Ne abbiamo parlato con il nostro esperto di golf Paolo Pilla. L’incontro degli azzurri di Rugby all’Olimpico nel torneo “6 Nazioni” con la squadra irlandese campione in carica, è stato teatro dell’annuncio: il giornalista RAI Massimo Caputi, ha illustrato il progetto FIG ai quasi 60.000 spettatori presenti. Accanto a lui, c’erano due professionisti di Golf, i romani Andrea Pavan e Renato Paratore, a esultare nella speranza che l’evento abbia ad avverarsi. L’entusiasmo per la candidatura italiana nel commento di Paratore, oro olimpico alle Olimpiadi di Nanjing, astro nascente del Golf italiano: “Sarebbe un sogno poter far parte della selezione europea nel 2022 e competere per la vittoria nella mia città”. Non è a caso che l’annuncio sia stato dato in occasione dell’incontro di Rugby: entrambe le discipline, latitanti dalle Olimpiadi da oltre un secolo, faranno il loro ingresso nel palcoscenico olimpico di Rio de Janeiro, nel 2016. Sposano bene tra loro queste due discipline sportive. Di matrice anglosassone, seppur del tutto diverse, hanno in comune il rispetto delle regole e degli avversari. Sono complementari per la crescita educativa dei ragazzi, e annoverano sempre maggiori proseliti.
Nel Golf la Ryder Cup è la maggior competizione a squadre. Vede contrapposti i dodici migliori giocatori europei agli altrettanti più forti americani, ed è ormai una sfida imperdibile.
La grande diffusione del Golf (120 nazioni e oltre 60milioni di praticanti), porta un sempre maggior interesse per la Ryder Cup in tutto il mondo. I numeri delle passate edizioni ne dimostrano la potenzialità mediatica, inferiore soltanto ai giochi olimpici: 250mila spettatori da cento diverse nazioni, e almeno 500 milioni di famiglie che assisteranno da casa.
L’indotto economico per la nazione ospitante è di spessore, oltre 200 milioni di euro. L’Italia, mai prima d’ora candidatasi, cercherà di prevalere nel 2022 su Portogallo, Spagna, Austria, Turchia, e sull’agguerrita Germania, nazioni già candidatesi, ma potrebbero essercene di più, giacché ufficialmente le candidature vanno presentate entro aprile 2016. L’Italia si proporrà con il Marco Simone Golf & Country Club. Il campo, disegnato dall’americano Jim Fazio, e già ospite dell’Open d’Italia nel ’94, ha la raffinatezza imposta dal Presidente del Circolo, la stilista Laura Biagiotti. Di alta struttura tecnica, ha una grande Club House (la più grande d’Europa), è a pochi chilometri dal Campidoglio, e gode di un’ottima vista su Roma: dalla buca 18 si vede la cupola di S. Pietro. L’Italia, già conosciuta nel mondo “Pays rêve”, con Roma che può sfoggiare le sue smisurate bellezze, è certamente in grado di candidarsi, e di avere ottime chances nell’assegnazione come sede di accoglienza di tale prestigiosa manifestazione sportiva.
Il presidente Franco Chimenti e Paolo PillaFranco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf, nonché titolare della presidenza di Coni Servizi, ci tiene moltissimo e farà tutto il possibile per sostenerla. Ospitare la Ryder Cup farebbe soffiare favorevolmente il vento verso l’ambizione di accogliere le Olimpiadi del 2024, candidatura considerata “forte”  dallo stesso Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale, anche se sono tante le grandi firme del mondo che a ciò ambiscono. Se i nostri menzionati campioni, ma non solo essi, gli ormai tanti maschi e femmine di grinta che l’Italia ha, saranno in grado di ben figurare alle Olimpiadi 2016 ormai alle porte, la renderanno ancor più probabile.
Giocata lo scorso anno in suolo scozzese al Gleneagles con la vittoria europea, la Ryder Cup nel 2016 sarà di turno in America nel Minnesota, nel 2018 a Parigi, nel 2020 nel Wisconsin. Se la fortuna ci assisterà, nel 2022 potrebbe essere giocato a casa nostra il più grande torneo match play di Golf, la prestigiosa competizione che vede contrapposta la squadra USA a quella del vecchio continente.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
17/02/2015 - Pillole di golf/79: Francesco Molinari
03/02/2015 - Pillole di golf/78: European Tour a Doha
21/01/2015 - Pillole di golf/77: la storia delle regole
14/01/2015 - Pillole di golf/76: la psicologia
07/01/2015 - Pillole di golf/75: ultime leggende metropolitane
17/12/2014 - Pillole di golf/74: leggende sul green
10/12/2014 - Pillole di golf/73: leggende nei bunker
03/12/2014 - Pillole di golf/72: ancora leggende metropolitane
26/11/2014 - Pillole di golf/71: altre leggende metropolitane
19/11/2014 - Pillole di golf/70: Leggende metropolitane
12/11/2014 - Pillole di golf/69: i vantaggi
05/11/2014 - Pillole di golf/68: il gioco a squadre
29/10/2014 - Pillole di golf/67: le forme di gioco
22/10/2014 - Pillole di golf/66: palla ingiocabile
15/10/2014 - Pillole di golf/65: le ostruzioni