Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Camolei: "Puntiamo a superare le 100mila presenze dell'anno scorso"

A TREVISO LA PRIMAVERA SBOCCIA CON "FIOR DI CITTĄ"

L'11-12 e 18-19 aprile eventi e mercatini a tema nelle piazze


TREVISO - Treviso torna a sbocciare. Sabato 18 e domenica 19 aprile andrà in scena la nuova edizione di “Treviso fior di città”, il contenitore di manifestazioni dedicate al tema della primavera e dei fiori.
Numerosi e variegati gli eventi in programma nella due giorni: dalla pedalata su biciclette con addobbi floreali alle escursioni lungo il Sile sulle “mascarete”, tipiche imbarcazioni, a loro volta allestite a tema; dal mandala, tradizionale composizione orientale, che ricoprirà corte San Parisio agli spettacoli culinari con erbe spontanee e fiori commestibili raccolti direttemante in un orto urbano creato per l'occasione. Previsti, poi, una serie di eventi dedicati ai più piccoli, tra cui un laboratorio creativo per imparare l'arte dei madonnari.
Novità di quest'anno, l'anteprima, in calendario il fine settimana precedente, 11 e 12 aprile, con l'apertura dei mercatini in varie piazze e il via ai concorsi: quello per il miglior balcone fiorito, per le vetrine di bar e negozi con addobbi floreali e per i vasi decorati da giovanissimi artisti dai 3 ai 14 anni.
Le diverse iniziative coinvolgeranno vari angoli della città: piazza Duomo, dei Signori, il Quartiere latino o la Peschieria, ma anche altri meno utilizzati, da Riviera Santa Margherita, a piazza Santa Maria Maggiore, al chiostro di via Canova, a ponte Sant'Agata. Il programma dettagliato, oltre che sulle apposite brochure, potrà anche essere scaricato dal sito internet del Comune.
A Ca' Sugana calcolano che rassegne e spettacoli, alla cui organizzazione hanno collaborato un centinaio di associazioni, occuperanno oltre 5.500 metri quadrati. L'anno scorso il calendario di manifestazione, secondo le stime del Comune, ha portato nel cuore del capoluogo della Marca quasi centomila persone: l'obiettivo, spiega Paolo Camolei, assessore alle Attività produttive, è superare quel record. “La rivitalizzazione del centro della città passa attraverso una serie di operazione, questa è una di quelle – ribadisce l'esponente della giunta Manildo -. Per rilanciare la città non esiste un'unica soluzione, ma un mix di iniziative: una fruibilità diversa grazie alla pedonalizzazione, un'offerta commerciale più attraente, le grandi mostre ed anche manifestazioni come questa”.
Proprio per favorire un diverso approcio al centro cittadino, per il 19 aprile, l'amministrazione ha programmato anche una delle due annuali domeniche ecologiche. Unica eccezione ai divieti per il traffico di varcare le Mura, la possibilità di entrare da porta Caccianiga per parcheggiare in viale e in piazzale Burchiellati (circa 400 posti disponibili) e poi reimmettersi sulla circonvallazione esterna da porta Piave.