Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Ignorate le rinnovabili, continueranno i sussidi alle fonti fossili"

"L'UNIONE EUROPEA DELL'ENERGIA ╚ SOLO RETORICA"

Il senatore dell'M5S Girotto contro il piano della Ue per il settore


TREVISO - " L'Energy Union della Commissione europea rischia di essere un mero esercizio di retorica e di pubbliche relazioni che non trova riscontro nella realtà": è la denucia sollevata dal senatore trevigiano Gianni Girotto. Secondo il parlamentare del Movimento 5 Stelle, quel documento assomiglia al tanto decantato “Piano Junker” da 350 miliardi di euro di investimenti per rilanciare l’economia europea. "Ma così come sappiamo che quei soldi ad oggi sono un miraggio, allo stesso modo possiamo prevedere che l’attuale intento della Energy Union sarà un fallimento", rimarca Girotto.
Il senatore dell'M5S, in particolare, critica l'assenza di qualunque richiamo alle fonti rinnovabili "il vero volano per l’economia e la creazione di posti di lavoro per il futuro. Di contro, i sussidi pubblici alle fossili continueranno indisturbati". Sul tema Girotto è intervenuto in Senato, durante il dibattito sulle comunicazioni del presidente del consiglio Matteo Renzi. "Gli unici timidi passi in avanti, almeno finora - ha sottolineato Girotto -, sono costituiti dalla spinta a migliorare l’interconnettività delle reti e dall’ipotesi di centralizzare gli acquisti energetici, oggi parcellizzati a livello di singolo Stato". Ma anche il Parlamento italiano, per l'esponente dei pentastellati, è stato tagliato fuori da ogni discussione, lamentando come il ministro Federica Guidi, nonostante reiterate richieste in commissione, non sia mai venuta a riferire la posizione italiana sulla questione.