Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì dalle 9.27 alle 11.47 il fenomeno: caleranno sia la luce che le temperature

L'ECLISSI DI SOLE COINCIDE CON L'EQUINOZIO: EVENTO RARISSIMO

Evitare di guardare con i semplici occhiali da sole: si rischia la cecità


TREVISO – Venerdì sarà il giorno dell'eclissi solare. Alle 9.27 la luna lambirà il disco del Sole, l’eclissi raggiungerà la fase massima verso le 10.35 per attenuarsi via via fino alle 11.47. L’eclissi totale è visibile solo da porzioni limitate del pianeta, mentre quella parziale coinvolge quasi l'intero emisfero nord. Il punto migliore per vedere il “sole nero” saranno le Isole Far Oer, già prenotate per l'evento da un paio d'anni.

Alle nostre latitudini la copertura del disco solare sarà di circa il 70 per cento: caleranno comunque, in maniera considerevole, sia la temperatura che la luce. Per ricordare un evento così importante bisogna risalire all’11 agosto 1999, quando mezzo mondo, e tutta l’Italia con lui, si fermò per assistere allo spettacolo, più affascinante perché raro. Ma questa volta c’è di più: per la prima volta in 200 anni la primavera sarà salutata dal “sole nero”.

Il giorno dell’equinozio coincide infatti con la prima eclissi del 2015. Considerando un periodo di due secoli, dal 1900 al 2100, è la prima volta che equinozio di primavera ed eclissi di Sole si verificano lo stesso giorno, spiegano gli esperti. Per un’altra coincidenza simile bisognerà aspettare 24 anni: nel 2039 l’eclissi di Sole saluterà l'inizio dell’estate perché si verificherà il 21 giugno. Le raccomandazioni degli esperti sono sempre le stesse: evitare non solo di guardare l'eclissi a occhio nudo (si rischia infatti la cecità) ma anche con i semplici occhiali da sole, troppo poco schermati. Una protezione appropriata si ottiene con gli occhiali da saldatore numero 14, comunque con gradazione non inferiore a 11.