Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In migliaia in diverse piazze del Veneto per guardare il "sole nero" in diretta

ECLISSI: TUTTI COL NASO ALL'INSÙ PER SEGUIRE IL FENOMENO

Si dovrà attendere il 2081 per vedere un'eclissi totale in Italia


 

TREVISO - Tutti col naso all'insù nonostante il cielo nuvoloso anche in Veneto e Friuli Venezia Giulia per l'evento dell'eclissi parziale di sole, spettacolo della Natura andato in scena tra le 9.30 e le 11.30 circa a Nordest. In Piazza dei Signori a Treviso, ma non solo, in molti si sono dati appuntamento per seguire le fasi di questo spettacolo della natura, reso raro dal fatto che coincideva con l'equinozio. In Prato della Valle, a Padova, un migliaio di persone, tra cui molte scolaresche, tutte attrezzate, hanno seguito lo svolgersi del fenomeno. Altro punto di osservazione, la Specola, dove c'è lo storico osservatorio che richiama la storia dell'astronomia galileiana. Anche a Verona, in Piazza Brà, molti alunni con gli insegnanti a seguire l'eclissi, richiamati anche dall'apposita iniziativa del locale circoli astrofili. A Venezia, tanti osservatori in Piazza San Marco, con la tradizione macchina fotografica puntata ad immortalare il passaggio della luna davanti al sole. La prossima eclissi con valori così elevati la potremo seguire soltanto nel 2026 e il buio totale sarà in Islanda. Per un'eclissi totale visibile in Italia bisognerà attendere il 2081.