Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In migliaia in diverse piazze del Veneto per guardare il "sole nero" in diretta

ECLISSI: TUTTI COL NASO ALL'INSÙ PER SEGUIRE IL FENOMENO

Si dovrà attendere il 2081 per vedere un'eclissi totale in Italia


 

TREVISO - Tutti col naso all'insù nonostante il cielo nuvoloso anche in Veneto e Friuli Venezia Giulia per l'evento dell'eclissi parziale di sole, spettacolo della Natura andato in scena tra le 9.30 e le 11.30 circa a Nordest. In Piazza dei Signori a Treviso, ma non solo, in molti si sono dati appuntamento per seguire le fasi di questo spettacolo della natura, reso raro dal fatto che coincideva con l'equinozio. In Prato della Valle, a Padova, un migliaio di persone, tra cui molte scolaresche, tutte attrezzate, hanno seguito lo svolgersi del fenomeno. Altro punto di osservazione, la Specola, dove c'è lo storico osservatorio che richiama la storia dell'astronomia galileiana. Anche a Verona, in Piazza Brà, molti alunni con gli insegnanti a seguire l'eclissi, richiamati anche dall'apposita iniziativa del locale circoli astrofili. A Venezia, tanti osservatori in Piazza San Marco, con la tradizione macchina fotografica puntata ad immortalare il passaggio della luna davanti al sole. La prossima eclissi con valori così elevati la potremo seguire soltanto nel 2026 e il buio totale sarà in Islanda. Per un'eclissi totale visibile in Italia bisognerà attendere il 2081.