Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Risposta all'interrogazione dell'europarlamentare Bizzotto

PROSECCO ALLA SPINA, L'EUROPA IMPONE LO STOP ALLA VENDITA

Il commissario europeo Hogan: "Si può vendere solo in bottiglia"


BRUXELLES - Stop dell'Europa alla vendita di prosecco alla spina.. Lo annuncia l’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto dopo la risposta della Commissione Europea alla sua interrogazione sul discusso caso della vendita di Prosecco “on tap” (alla spina) in locali e pub dell’Inghilterra. 
“Gli Stati membri devono far cessare l’uso illegale delle Dop” afferma il Commissario all’Agricoltura Ue Phil Hogan in risposta all’onorevole Bizzotto, precisando inoltre che “ciascuno Stato è tenuto a designare un organismo di contatto” per ricevere e trasmettere “le richieste di collaborazione finalizzate all’attuazione di controlli nel settore vitivinicolo, soprattutto in caso di frodi o di inosservanza della normativa”. “La vicenda del Prosecco alla spina che ha coinvolto l’Italia e il Regno Unito rientra in questo contesto” continua il Commissario Ue.  
“Di fronte alle mie richieste, la Commissione UE ha messo nero su bianco che la mescita del Prosecco con sistemi a pressione è da considerarsi fuori legge e deve quindi essere fermata in ogni modo” spiega l’eurodeputata Bizzotto, membro della Commissione Agricoltura.
Aspetto, questo, sul quale il Commissario Hogan ribadisce che “spetta in primo luogo alle autorità italiane garantire il rispetto della legislazione pertinente da parte dei produttori di Prosecco” mentre “dal canto loro le autorità britanniche sono chiamate ad assicurare il rispetto dei requisiti allorché il Prosecco è commercializzato nel Regno Unito”.
“La Commissione Europea – continua l’on. Bizzotto – ha inoltre ribadito alcuni requisiti essenziali per la corretta esportazione del nostro vino: il vero Prosecco ‘made in Italy’ va commercializzato solo in bottiglie di vetro (fino a 9 litri per la tipologia spumante e fino a 5 litri per la tipologia frizzante), e non sono quindi ammessi altri sistemi di mescita quali la vendita alla spina”.