Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Risposta all'interrogazione dell'europarlamentare Bizzotto

PROSECCO ALLA SPINA, L'EUROPA IMPONE LO STOP ALLA VENDITA

Il commissario europeo Hogan: "Si può vendere solo in bottiglia"


BRUXELLES - Stop dell'Europa alla vendita di prosecco alla spina.. Lo annuncia l’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto dopo la risposta della Commissione Europea alla sua interrogazione sul discusso caso della vendita di Prosecco “on tap” (alla spina) in locali e pub dell’Inghilterra. 
“Gli Stati membri devono far cessare l’uso illegale delle Dop” afferma il Commissario all’Agricoltura Ue Phil Hogan in risposta all’onorevole Bizzotto, precisando inoltre che “ciascuno Stato è tenuto a designare un organismo di contatto” per ricevere e trasmettere “le richieste di collaborazione finalizzate all’attuazione di controlli nel settore vitivinicolo, soprattutto in caso di frodi o di inosservanza della normativa”. “La vicenda del Prosecco alla spina che ha coinvolto l’Italia e il Regno Unito rientra in questo contesto” continua il Commissario Ue.  
“Di fronte alle mie richieste, la Commissione UE ha messo nero su bianco che la mescita del Prosecco con sistemi a pressione è da considerarsi fuori legge e deve quindi essere fermata in ogni modo” spiega l’eurodeputata Bizzotto, membro della Commissione Agricoltura.
Aspetto, questo, sul quale il Commissario Hogan ribadisce che “spetta in primo luogo alle autorità italiane garantire il rispetto della legislazione pertinente da parte dei produttori di Prosecco” mentre “dal canto loro le autorità britanniche sono chiamate ad assicurare il rispetto dei requisiti allorché il Prosecco è commercializzato nel Regno Unito”.
“La Commissione Europea – continua l’on. Bizzotto – ha inoltre ribadito alcuni requisiti essenziali per la corretta esportazione del nostro vino: il vero Prosecco ‘made in Italy’ va commercializzato solo in bottiglie di vetro (fino a 9 litri per la tipologia spumante e fino a 5 litri per la tipologia frizzante), e non sono quindi ammessi altri sistemi di mescita quali la vendita alla spina”.