Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Verona, “Siamo i numeri uno, la sfida del futuro è la sburocratizzazione"

ZAIA INAUGURA LA 49ª EDIZIONE DI VINITALY

Presente anche il governatore della Lombardia, Roberto Maroni


VERONA - “Siamo i numeri uno nel settore vitivinicolo e sono i numeri a confermarlo: il 18% della produzione nazionale, 27 mila aziende, 52 vini riconosciuti e il 33% dell’export nazionale per un valore di 1 miliardo e 670 milioni. Un patrimonio straordinario e un volano strategico per l’economia nazionale. Questo, però, è un settore che oggi prevede 70 adempienti burocratici dal campo al mercato, 20 diversi enti controllori e oltre mille pagine di codici e manuali che impegnano per oltre 100 ore al giorno i produttori. La sfida del futuro è la sburocratizzazione”. Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, è intervenuto all’inaugurazione della 49° edizione del Vinitaly che si è tenuta oggi a Verona. “In questi giorni – continua Zaia - si celebra un compleanno speciale: il 24 marzo 2010 infatti l’Amarone otteneva l’importante marchio DOCG che lo rende un’eccellenza assoluta insieme ad un altro vino, il Prosecco, che è leader per superficie coltivata. E il nostro impegno continua perché stiamo lavorando per permettere al Pinot Grigio di ottenere il riconoscimento, che garantirebbe competitività ad un altro prodotto identitario della nostra regione, dietro il quale ci sono storia e tradizione di un intero territorio”. “Sono orgoglioso – spiega il Presidente - che il Veneto possa vantare una fiera come questa, che è conosciuta in tutto il mondo e ringrazio di cuore tutte quelle persone, ed in particolare i più giovani, che hanno lavorato giorno e notte per garantire la perfezione dell’apertura di oggi”. “Il Veneto avrà – conclude il Governatore – un ruolo da protagonista all’Expo grazie anche alla stretta e strategica sinergia con la Regione Lombardia, che siamo certi darà grandi risultati anche dal punto di vista turistico”.