Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, campagna di sensibilizzazione lanciata nelle elementari cittadine

UN TESORO NEI VECCHI APPARECCHI ELETTRICI: PROGETTO PER IL RICICLO

Nella Marca gettati quasi 15 chili a testa, se ne recupera 1,2


TREVISO - Ogni cittadino italiano produce in media poco meno di 15 chilogrammi di Raee all'anno: ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Ne vengono riciclati cira 4 chilogrammi pro capite. Nella Marca, ancora meno: nei primi sei mesi del 2014, Contarina ha raccolto 1,25 chili a testa di piccoli elettrodomestici usati.
Eppure si tratta di scarti da non sottovalutare: non solo perchè, se abbandonati, potrebbero essere fonte di inquinamento, ma anche perchè al loro interno si trovano materiali nobili da riciclare, come argento e rame. Nella categoria rientrano tutti i vari elettrodomestici, ma anche telefonini, caricabatterie, giocattoli con componenti elettroniche, persino le lampadine a basso consumo. Proprio per favorire uno smaltimento corretto ed un maggior recupero, il Comune ha aderito al progetto “Raee@scuola”, promosso in oltre 60 città italiane dall'Ancitel, società di servizi dell'Associazione nazionale comuni. In tutte le scuole elementari cittadine, per tre settimane saranno presenti degli appositi bidoncini dove gli alunni e le loro famiglie potranno gettare gli apparecchi non più funzionanti. La scuola che avrà accumulato il quantitativo maggiore vincerà anche una fornitura di risme di carta, mentre un altro concorso premierà il bambino autore della foto a tema più originale.
L'obiettivo, come spiega l'assessore Anna Caterina Cabino, è sensibilizzare, tramite i giovanissimi studenti, le loro famiglie e l'intera cittadinanza.
All'iniziativa collabora anche Contarina: l'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti da alcuni mesi ha posizionato dei contenitori per queste tipologie in 20 negozi e grandi magazzini del settore elettronica nel suo comprensori. A questi se ne aggiungeranno altri 5 da maggio. Piccoli elettrodomestici ed affini, naturalmente, possono essere portati anche agli ecocentri, dove Contarina ha predisposto anche un servizio di vigilanza privata per evitare i furti da parte di cacciatori abusivi di questi dispositivi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica