Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Stagista scatta foto in un'officina specializzata e le pubblica su Facebook

AUTOSCATTO CON AUTO DI POLIZIA E CARABINIERI, 16ENNE NEI GUAI

Aspirante meccanico albanese è stato denunciato per oltraggio


TREVISO - Ha pubblicato su Facebook alcune foto che lo vedevano ritratto sopra il tettuccio di alcuni mezzi di polizia, polizia stradale e carabinieri. Le immagini, scattate durante un stage in un'officina specializzata nella riparazione delle auto di servizio delle forze dell'ordine, erano corredati da didascalie e commenti offensivi e indicibili di altri amici. A postare le foto "incriminate" è stato uno studente albanese di 16 anni, aspirante meccanico e residente a Spresiano, che si è guadagnato così una denuncia alla Procura per i minori per diffamazione aggravata e oltraggio. Al vaglio dell'istituto professionale da lui frequentato c'è anche una sospensione dalle lezioni, tema che sarà al centro di un consiglio d'istituto che si svolgerà nei prossimi giorni. Lo straniero aveva scattato le fotografie durante uno stage formativo, durato alcune settimane, svolto presso un'officina alla periferia di Treviso e specializzata proprio nelle riparazioni di guasti a mezzi delle forze dell'ordine. Il ragazzo, approfittando di una distrazione da parte del titolare e dei suoi collaboratori, ha pensato bene di farsi alcuni autoscatti con le "gazzelle" dei carabinieri, le "pantere" della polizia e le vetture della polstrada, e di pubblicare tutto su Facebook. I commenti degli amici sono stati feroci. Eccone alcuni: "Mettici una bomba in tutte quelle auto", "Fai a pezzi quella macchina brutta", "Appena vedi quella dei carabinieri di Maserada cavagli i freni". La polizia stradale ha saputo di questo dileggio via web attraverso la segnalazione di un altro studente: l'indagine, rapidissima, ha portato all'identificazione e alla denuncia del 17enne. Il titolare dell'officina, hanno appurato gli investigatori, era completamente all'oscuro di quanto aveva combinato lo stagista. Nel video il commento, sconcertato del comandante della polizia stradale di Treviso, Alessandro de Ruosi.
Il comandante Alessandro De Ruosi