Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tragedia martedì sera in pieno centro storico a Treviso: immediati ma inutili i soccorsi

PRECIPITA DAL 4° PIANO: 21ENNE MUORE IN PIAZZETTA GIUSTIZIANI

Gli inquirenti escludono l'incidente: sarebbe un gesto volontario


TREVISO – Tragedia martedì sera in piazzetta Giustiniani a Treviso. Un ragazzo di 21 anni è precipitato dal tetto di un palazzo che si affaccia sulla piazza, in pieno centro storico, ed è morto poco dopo l'arrivo in ospedale. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di un gesto volontario e non di un incidente. A lanciare l'allarme sono stati alcuni passanti che hanno sentito un rumore sordo, vedendo poi il corpo del ragazzo a terra. Immediati quanto inutili i soccorsi del Suem 118. Sul posto anche le volanti della questura di Treviso e gli uomini della Squadra Mobile. Da una prima ricostruzione pare che il giovane, che abitava con il padre in un palazzo vicino, sarebbe salito fino all'ultimo piano dello stabile, avrebbe rotto il vetro della porta che si affaccia sul terrazzo condominiale e, dopo aver lasciato a terra il cellulare e le scarpe, si sarebbe lanciato nel vuoto.