Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Patrimonio al 16,85%, raccolta in crescita del 4,36%

PROMOSSA DA BANKITALIA, CENTROMARCA PENSA ALLA FUSIONE

Il presidente Cenedese: "Puntiamo ad un'intesa entro l'anno"


TREVISO - Centro Marca Banca, istituto di credito cooperativo, nei prossimi mesi potrebbe avviare un processo di fusione con altre bcc. Il presidente Tiziano Cenedese conferma che qualche dossier è già all'esame del consiglio di amministrazione: “Non abbiamo mai nascosto di ritenere quella dell'aggregazione una strada da percorrere – sottolinea Cenedese -. Se prima era un nostro desiderio, ora, nel nuovo contesto economico e bancario, è un'esigenza”. Massimo riserbo sui possibili partner, ma, se tutto procederà secondo i piani, già prima della fine dell'anno potrebbero essere concluse le intese preliminari.
L'ex bcc di Preganziol e Santa Cristina, 14 sportelli e 118 dipendenti, imbocca il cammino forte del risultato positivo dell'ispezione di Banca d'Italia. Gli ispettori di via Nazionale hanno operato negli uffici dell'istituto trevigiano dall'11 novembre al 30 gennaio passati e lunedì scorso hanno consegnato la loro relazione. Il dato che più inorgoglisce i vertici di Centro Marca, al di là dell'assenza di provvedimenti di sanzione, è la conferma di un indice di solidità patrimoniale, il cosidetto Tier 1, al 16,85, al di sopra della media delle bcc venete e dell'intero sistema bancario nazionale: “Un elemento che sarà sempre più essenziale per fare banca in futuro – sottolinea il direttore generale Claudio Alessandrini – e che ci consente di continuare nei programmi a Da sinistra il direttore generale Claudio Alessandrini e il presidente Tiziano Cenedesesostegno di famiglie ed imprese”.
La banca chiude il 2014 con una raccolta a 685 milioni di euro, in crescita del 4,36% rispetto all'anno precedente. Aumenta pure l'erogazione di mutui fondiari: 17,2 milioni, con un incremento sia dell'importo complessivo (più 36,4) sia del numero di pratiche (26,7), mentre sfiorano i 12 milioni i prestiti chirografari alle aziende (179 pratiche, più 90%). Tendenze confermate anche per i primi mesi del 2015 e che – nota Cenedese – fanno ben sperare sul prendere corpo delle ripresa.
L'istituto prosegue anche il programma di supporto a manifestazioni e festival culturali: tra le prossimi iniziative anche gli eventi per il centenario della nascita del celeberrimo tenore Mario De Monaco.