Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Clamorosa decisione della squadra dopo il provvedimento della dirigenza

LA SOCIETÀ DIMEZZA GLI STIPENDI, IL TREVISO ENTRA IN SCIOPERO

Totera: "Scarso rendimento", Zamuner: "Come farà chi arriva da fuori?"


TREVISO - Clamoroso: i giocatori del Calcio Treviso sono scesi in sciopero dopo la decisione della società di tagliare i loro rimborsi del 50%. Motivazione: gli scarsi risultati di una stagione deludente. Oggi e domani la squadra non si allenerà, venerdì pomeriggio al Tenni è in programma un incontro con la dirigenza. Ma il taglio non è per caso dovuto a delle difficoltà economiche del club? Il presidente Marcello Totera lo esclude categoricamente. "Non saremo la Juventus ma le risorse per finire la stagione ci sono, certo, il 50% è riduzione importante, ma anche la classifica è deludente. Ho parlato con Zamuner, è stato un segnale forte che abbiamo voluto dare per far capire che i giocatori hanno clamorosamente fallito gli obiettivi. Chiaro, la società ha bisogno di essere consolidata, l‘ho detto anche in tempi non sospetti, altrimenti progetti e programmi non se ne fanno."
Questo il parere invece di Andrea Zamuner, il nuovo capitano dopo l'allontanamento di Matteo Ton. "Non è giusto, non lo è soprattutto per quei ragazzi che arrivano da fuori provincia e che devono sobbarcarsi le spese di benzina, affitto e pranzo. Io vengo da San Donà ed ho la fortuna che di mattina lavoro, ma altri vivono solo di calcio: senza metà stipendio come possono tirare avanti? E temo che sarà così anche per i prossimi due mesi."