Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Clamorosa decisione della squadra dopo il provvedimento della dirigenza

LA SOCIETĄ DIMEZZA GLI STIPENDI, IL TREVISO ENTRA IN SCIOPERO

Totera: "Scarso rendimento", Zamuner: "Come farą chi arriva da fuori?"


TREVISO - Clamoroso: i giocatori del Calcio Treviso sono scesi in sciopero dopo la decisione della società di tagliare i loro rimborsi del 50%. Motivazione: gli scarsi risultati di una stagione deludente. Oggi e domani la squadra non si allenerà, venerdì pomeriggio al Tenni è in programma un incontro con la dirigenza. Ma il taglio non è per caso dovuto a delle difficoltà economiche del club? Il presidente Marcello Totera lo esclude categoricamente. "Non saremo la Juventus ma le risorse per finire la stagione ci sono, certo, il 50% è riduzione importante, ma anche la classifica è deludente. Ho parlato con Zamuner, è stato un segnale forte che abbiamo voluto dare per far capire che i giocatori hanno clamorosamente fallito gli obiettivi. Chiaro, la società ha bisogno di essere consolidata, l‘ho detto anche in tempi non sospetti, altrimenti progetti e programmi non se ne fanno."
Questo il parere invece di Andrea Zamuner, il nuovo capitano dopo l'allontanamento di Matteo Ton. "Non è giusto, non lo è soprattutto per quei ragazzi che arrivano da fuori provincia e che devono sobbarcarsi le spese di benzina, affitto e pranzo. Io vengo da San Donà ed ho la fortuna che di mattina lavoro, ma altri vivono solo di calcio: senza metà stipendio come possono tirare avanti? E temo che sarà così anche per i prossimi due mesi."