Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Procedere senza indugio alla trasformazione in spa"

VENETO BANCA TORNA ALL'UTILE, MA TAGLIA 70 FILIALI

Presentato il nuovo piano industriale 2015-2017


MONTEBELLUNA - Veneto Banca torna all'utile, ma prevede di chiudere 70 sportelli nei prossimi tre anni. Il cda del gruppo bancario ha approvato il piano industriale 2015-2017 e l'ha presentato ai sindacati. Tra i punti principali, la riduzione dei costi e la razionalizzazione della rete: 70 le agenzie da sfoltire nel triennio, con un numero di esuberi stimato in 450 unità. Centrale anche la questione della riforma legislativa del settore, con il passaggio delle Popolari ad spa.  Il consiglio ha ribadito "la propria intenzione di procedere senza indugio alcuno e nel più breve tempo possibile alla trasformazione della banca in società per azioni". Da più parti, si legge il taglio alla struttura come propedeutico ad evitare sovrapposizioni, in vista di una possibile fusione con Banca Popolare di Vicenza.
Intanto, Veneto Banca - annunciano i vertici - Veneto Banca tornerà all'utile già da quest'anno. L'obiettivo a fine triennio è di raggiungere un risultato netto di 170 milioni, insieme ad un Rote all 7,2%, e un CET1 ratio al 10,8%. Per farlo, il piano si concentra su quattro iniziative strategiche: incremento dei ricavi,  semplificazione e razionalizzazione del modello operativo, ottimizzazione del costo del rischio, semplificazione della struttura societaria.
"L’approvazione del nuovo piano Industriale 2015-2017 - commenta il presidente Francesco Favotto - pone le basi per un ritorno alla redditività per i nostri soci, già a partire da quest’anno. Forte dei suoi 138 anni di storia, Veneto Banca continuerà a sostenere le famiglie e le imprese dei territori nei quali opera, così come ha sempre fatto, anche durante gli ultimi difficili anni di crisi congiunturale. Il lungo cammino sin qui svolto, dalla conversione del prestito obbligazionario all’approvazione del nuovo piano industriale, passando dall’aumento di capitale e dal superamento degli stress test condotti dalla Bce, è stato possibile grazie al fondamentale sostegno da parte dei soci e di tutti i nostri dipendenti. Ciò consentirà a Veneto Banca di affrontare con determinazione le sfide derivanti dall’ormai prossima trasformazione in società per azioni delle banche popolari".