Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Truffa on line a Vedelago: nei guai 32enne bolognese

LADRO ALLA MODA, RUBA GIUBBOTTO DI PELLE DA 700 EURO

Furto in un negozio di Castelfranco, denunciato magrebino


CASTELFRANCO - Ha strappato le due placche antitaccheggio ed ha cercato di fuggire con un giubbotto di marca. I Carabinieri di Castelfranco hanno denunciato per furto aggravato un 40enne di origine magrebine, residente in zona: l'immigrato, secondo l'accusa, si sarebbe impossessato della giacca in pelle della Blauer, del valore di circa 700 euro, in un negozio della città e, dopo aver staccato i dispositivi magnetici, avrebbe cercato di andarsene senza pagare.
A Vedelago, invece, i militari della locale stazione dell'Arma hanno scoperto una truffa on-line. Classico il metodo utilizzato: un 32enne di Marzabotto, in provincia di Bologna, tramite un sito internet specializzato in annunci, ha messo in vendita due amplificatori. L'offerta ha attirato un 30enne, residente nel centro castellano: i due si sono accordati per un prezzo di 620 euro. Quando però, il trevigiano ha effettuato il bonifico sul conto Banco Posta indicato, con l'importo concordato, il presunto venditore e la merce sono spariti nel nulla. Al malcapitato compratore non è restato che rivolgersi ai Carabinieri, e, dopo alcune indagini, per il 32enne emiliano è così scattata la denuncia.