Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Entrambe in zona industriale, nei guai anche un 53enne ed il figlio

DUE OFFICINE ABUSIVE SCOPERTE DALLA POLSTRADA A VILLORBA

Porsche ricavata da due mezzi diversi, due denunce per riciclaggio


VILLORBA - Con i rottami di una Porsche Cayman, acquistata regolarmente, ed alcune parti di un veicolo dello stesso modello proveniente da Napoli e fatto sparire dall'attivo di bilancio di una società fallita, sarebbe stata ricavata una vettura “pulita”, da rimettere poi in vendita. Questo quando hanno scoperto gli agenti della polizia giudiziaria della polstrada di Treviso ispezionando, lo scorso week end, il sotterraneo di un capannone nella zona industriale di Villorba. E' qui che un sudamericano di 31 anni aveva creato una vera e propria officina abusiva: lo straniero era già stato arrestato lo scorso anno nell'ambito di un'operazione contro il riciclaggio di auto di lusso. Al momento del controllo un suo collaboratore, un 40enne di Paese, stava appunto lavorando alla Porsche Cayman. Per lui l'officina era diventata anche la sua residenza: passava le notti su una brandina, posizionata a pochi passi dai macchinari. Per gli agenti non era un volto nuovo: qualche giorno prima del controllo al meccanico era stata ritirata la patente dagli uomini della polizia stradale di Vittorio Veneto. Nell'officina erano presenti altre cinque auto tra cui Audi e Porsche. Per il 31enne ed il 40enne è scattata una denuncia per riciclaggio, una multa di 5mila euro ed il sequestro delle vetture che saranno messe all'asta. Durante lo stesso controllo gli agenti hanno scoperto, in un capannone poco distante, un'altra officina abusiva. Al lavoro un 53enne di Treviso ed il figlio 25enne che già nel 2012 vennero sanzionati dalla polstrada per lo stesso motivo: all'epoca avevano creato un'attività simile a Ponzano. Anche per i due meccanici scatterà una multa di 5mila euro. La loro era un'attività fiorente: al momento del controllo stavano lavorando a sette veicoli ed erano presenti quattro clienti che attendevano la riconsegna del proprio mezzo. Quello delle officine abusive sta divenendo una pratica sempre più diffusa nella Marca: sono state 19 quelle scoperte nei primi tre mesi di quest'anno.

Galleria fotograficaGalleria fotografica