Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO L'episodio martedì sera sulla tratta Conegliano-Pieve, oggi vertice sindacale

MINACCIATO E INSULTATO, AUTISTA SI ARRENDE ALLA BABY GANG

E' stato costretto ad accostare il mezzo e a chiamare i carabinieri


CONEGLIANO - E' stato aggredito e insultato pesantemente da una baby gang, composta da alcuni minori stranieri, che lo hanno costretto a fermare la corriera e ad abbandonare il posto di guida in attesa dell'intervento delle forze dell'ordine. Ancora una volta un autista della Mom in balia di giovani passeggeri pronti a tutto. L'episodio è avvenuto martedì sera, verso le 18.45, a bordo della corriera che percorre la tratta Conegliano-Pieve di Soligo. A scatenare la furia dei giovani è stata, questa volta, la richiesta di un'integrazione al biglietto in possesso ad un 16enne. Il giovanissimo si è però ribellato a questa richiesta del conducente ed ha perfino rifiutato l'offerta di un altro passeggero per pagare il conguaglio: si trattava di 1,30 euro, un'inezia. Il gruppetto di amici che sono con il 16enne però lo incitano allo scontro e lui non si fa pregare: insieme insultano, minacciano e strattonano il malcapitato autista che decide di applicare alla lettera il regolamento interno all'azienda di trasporti. Il conducente accosta la corriera all'ingresso di Pieve di Soligo, scende e chiama i carabinieri.
I militari identificano i giovani protagonisti dell'episodio: sono tutti volti arcinoti, componenti delle baby gang della zona di Pieve e ogni giorno si recano a Conegliano, spesso a bighellonare tra piazzale Zoppas e la stazione. L'autista, sconvolto per l'aggressione, contatta l'azienda e chiederà di essere sostituito per il resto del tragitto. In mattinata, alla luce di questo episodio, si è svolto presso la sede di Mom un incontro tra sindacati e dirigenza mentre sia il Comune di Pieve che di Conegliano si stanno attivando per risolvere quello che sta ormai divenendo un problema cronico, sempre più frequente. Ai nostri microfoni queste le parole del direttore di Mom, Giacomo Colladon.