Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO L'episodio martedì sera sulla tratta Conegliano-Pieve, oggi vertice sindacale

MINACCIATO E INSULTATO, AUTISTA SI ARRENDE ALLA BABY GANG

E' stato costretto ad accostare il mezzo e a chiamare i carabinieri


CONEGLIANO - E' stato aggredito e insultato pesantemente da una baby gang, composta da alcuni minori stranieri, che lo hanno costretto a fermare la corriera e ad abbandonare il posto di guida in attesa dell'intervento delle forze dell'ordine. Ancora una volta un autista della Mom in balia di giovani passeggeri pronti a tutto. L'episodio è avvenuto martedì sera, verso le 18.45, a bordo della corriera che percorre la tratta Conegliano-Pieve di Soligo. A scatenare la furia dei giovani è stata, questa volta, la richiesta di un'integrazione al biglietto in possesso ad un 16enne. Il giovanissimo si è però ribellato a questa richiesta del conducente ed ha perfino rifiutato l'offerta di un altro passeggero per pagare il conguaglio: si trattava di 1,30 euro, un'inezia. Il gruppetto di amici che sono con il 16enne però lo incitano allo scontro e lui non si fa pregare: insieme insultano, minacciano e strattonano il malcapitato autista che decide di applicare alla lettera il regolamento interno all'azienda di trasporti. Il conducente accosta la corriera all'ingresso di Pieve di Soligo, scende e chiama i carabinieri.
I militari identificano i giovani protagonisti dell'episodio: sono tutti volti arcinoti, componenti delle baby gang della zona di Pieve e ogni giorno si recano a Conegliano, spesso a bighellonare tra piazzale Zoppas e la stazione. L'autista, sconvolto per l'aggressione, contatta l'azienda e chiederà di essere sostituito per il resto del tragitto. In mattinata, alla luce di questo episodio, si è svolto presso la sede di Mom un incontro tra sindacati e dirigenza mentre sia il Comune di Pieve che di Conegliano si stanno attivando per risolvere quello che sta ormai divenendo un problema cronico, sempre più frequente. Ai nostri microfoni queste le parole del direttore di Mom, Giacomo Colladon.