Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli arnesi da scasso sti nelle borse di Vuitton, ogni volta un alias diverso

VENT'ANNI, INCINTA, ALLA VENTESIMA ACCUSA DI FURTO

Nomade bloccata con una complice 19enne in viale IV Novembre


TREVISO - Il curriculum è corposo anche se poco invidiabile. Una nomade ventenne è stata fermata una ventina di volte per furti, borseggi ed altri reati simili, compiuti o tentati. Ci è ricaduta anche venerdì pomeriggio intorno alle 18.30, quando la Polizia l'ha bloccata a Fiera mentre si stava allontanando da un condominio, insieme ad una compagna di 19 anni. La segnalazione è partita da una donna, che era stata a trovare la madre in un condominio di viale IV Novembre: sul pianerottolo ha incrociato le due zingare che si aggiravano con fare sospetto. Per nulla convinta della giustificazione fornita - “Stiamo alla ricerca di qualche appartamento in affitto” - la figlia dell'inquilina ha allertato la centrale operativa della Questura. Gli agenti delle Volanti hanno intercettato le due nomadi poco distanti, grazie all'accurata descrizione. Entrambe, del resto, avevano una caratteristica piuttosto evidente: un vistoso pancione, essendo in avanzata gravidanza. Nelle loro borse di Louis Vuitton, pare autentiche, i poliziotti hanno rinvenuto alcuni cacciaviti lunghi 35 centrimetri, pezzi di lamina di plastiche e schede. Insomma, l'armamentario tipico per scassinare un'abitazione. Ed infatti la porta di uno degli appartamenti del palazzo da cui le due erano state viste allontanarsi, presentava inequivocabili segni di un tentativo di forzatura. Ora la Polizia sta effettuando i vari riscontri. Le due sono state portate in Questura e denunciate per tentato furto aggravato e possesso di oggetti atti ad offendere. La più anziana delle due, peraltro, è risultata essere una vecchia conoscenza, già beccata almeno in una ventia di circostanze sospette. E ogni volta ha dichiarato generalità diverse.