Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli arnesi da scasso sti nelle borse di Vuitton, ogni volta un alias diverso

VENT'ANNI, INCINTA, ALLA VENTESIMA ACCUSA DI FURTO

Nomade bloccata con una complice 19enne in viale IV Novembre


TREVISO - Il curriculum è corposo anche se poco invidiabile. Una nomade ventenne è stata fermata una ventina di volte per furti, borseggi ed altri reati simili, compiuti o tentati. Ci è ricaduta anche venerdì pomeriggio intorno alle 18.30, quando la Polizia l'ha bloccata a Fiera mentre si stava allontanando da un condominio, insieme ad una compagna di 19 anni. La segnalazione è partita da una donna, che era stata a trovare la madre in un condominio di viale IV Novembre: sul pianerottolo ha incrociato le due zingare che si aggiravano con fare sospetto. Per nulla convinta della giustificazione fornita - “Stiamo alla ricerca di qualche appartamento in affitto” - la figlia dell'inquilina ha allertato la centrale operativa della Questura. Gli agenti delle Volanti hanno intercettato le due nomadi poco distanti, grazie all'accurata descrizione. Entrambe, del resto, avevano una caratteristica piuttosto evidente: un vistoso pancione, essendo in avanzata gravidanza. Nelle loro borse di Louis Vuitton, pare autentiche, i poliziotti hanno rinvenuto alcuni cacciaviti lunghi 35 centrimetri, pezzi di lamina di plastiche e schede. Insomma, l'armamentario tipico per scassinare un'abitazione. Ed infatti la porta di uno degli appartamenti del palazzo da cui le due erano state viste allontanarsi, presentava inequivocabili segni di un tentativo di forzatura. Ora la Polizia sta effettuando i vari riscontri. Le due sono state portate in Questura e denunciate per tentato furto aggravato e possesso di oggetti atti ad offendere. La più anziana delle due, peraltro, è risultata essere una vecchia conoscenza, già beccata almeno in una ventia di circostanze sospette. E ogni volta ha dichiarato generalità diverse.