Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Treviso, assemblea pubblica con sindaci e Cgil in piazza della Vittoria

"PRONTI AD OCCUPARE GLI UFFICI POSTALI A RISCHIO CHIUSURA"

Alcuni comuni hanno presentato ricorso al Tar contro i tagli di Poste


TREVISO - La battaglia contro la chiusura degli uffici postali nella Marca non si ferma. Diversi comuni interessati hanno presentato un ricorso al Tar contro i tagli. E la protesta potrebbe arrivare fino all'occupazione di alcune agenzie. Lo hanno ribadito gli amministratori locali e i vertici della Cgil nel corso dell'assemblea pubblica sul tema organizzata in piazza della Vittoria, proprio di fronte alla sede centrale di Treviso di Poste Italiane. La società ha previsto la chiusura di 15 sue filiali in provincia, poi ha annunciato di aver sospeso il provvedimento. Ma la nota non convince i rappresentanti dei comuni e il sindacato, secondo cui gli uffici postali svolgono una funzione sociale indispensabile soprattutto nei piccoli centri e nelle frazioni ed in particolar modo nei confronti dell'utenza più debole, come ad esempio gli anziani. L'ha ribadito nel suo intervento anche Paolino Barbiero, segretario provinciale dell'organizzazione dei pensionati della Cgil, insieme al leader provinciale del sindacato confederale, Giacomo Vendrame . In queste settimane, i pensionati hanno dato vita ad una serie di sit-in davanti alle varie agenzie a rischio di eliminazione. Se da Poste non arriveranno risposte ufficiali in tempi brevi, a partire dall'apertura di un tavolo di confronto anche a livello territoriale, i promotori della mobilitazione sono pronti a compiere un ulteriore salto di livello, con azioni clamorose. Fino all'occupazione fisica, sia pur simbolica, degli uffici. Non lo esclude, ad esempio, Floriano Zambon, primo cittadino di Conegliano, in piazza assieme ai colleghi Cristina Andretta di Vedelago, Anna Sozza di Maserada, Alessandro Bonet di Godega S. Urbano, Mario Collet di Fregona, Luciano Fregonese di Valdobbiadene, Luigi Mazzaro di San Zenone degli Ezzelini. Alcuni amministratori, spalleggiati anche dell'Anci, peraltro, stanno portando avanti un ricorso al Tar per bloccare il piano di riorganizzazione varato da Poste Italiane.