Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Regalia agli investitori in vista della trasformazione della banca in spa?

VENETO BANCA, SOCI CONTRO IL CROLLO PILOTATO DEL TITOLO

Proposta una svalutazione (di per sè eloquente) da 39,5 a 30,5 euro


MONTEBELLUNA - Crolla il valore dell'azione di Veneto Banca. Il consiglio di amministrazione del gruppo montebellunese ha deciso, esaminate le stime effettuate dagli esperti indipendenti designati dall’istituto, di proporre all’approvazione dell’assemblea dei soci, in programma, un importo pari a Francesco Favotto, presidente di Veneto Banca30,50 euro per titolo. Ovvero un ribasso di 9 euro rispetto a quanto deciso nell'assemblea dello scorso anno, quando già era stata stabilita una prima riduzione sulla "quotazione" del 2013. Allora l'azione aveva raggiunto il record a 40,75 euro, al termine di una crescita pressoché ininterrotta, e spesso a doppia cifra, fin dalla metà degli anni '90, quando il titolo valeva intorno ai 14 euro.  Su 112milioni circa di azioni in circolazione, l'operazione brucerà oltre un miliardo di euro di valore complessivo. Il taglio rispecchia quello annunciato da Popolare di Vicenza, che ha portato le proprie da 62,50 a 48 euro, in diminuzione del 23%. Il consiglio - spiega Veneto Banca - ha infatti deciso di proporre un adeguamento del valore delle azioni che, con responsabilità, includa gli effetti derivanti dal Comprehensive Assessment condotto dalla Bce nel mese di ottobre 2014 e rifletta il perdurare della crisi economica che ha duramente colpito le famiglie e le imprese dei territori nei quali la banca opera. Per effetto di tale adeguamento e incorporando i previsti benefici derivanti dalla cessione di alcuni asset in via di dismissione, il rapporto tra valore e patrimonio sarà pari a 1,28. I nuovi valori senza dubbio rinfocoleranno le polemiche sui numerosi soci che da tempo lamentano di aver chiesto la cessione delle proprie azioni senza riuscirvi, tema già al centro di accesi interventi nella scorsa assemblea.