Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si sospetta che a ucciderla sia stata una forma di meningite fulminante

MORTA A PASQUA: EFFETTUATA L'AUTOPSIA SULLA 24ENNE GHANESE

Gli inquirenti escludono l'emergenza sanitaria a Farra di Soligo


FARRA DI SOLIGO – (gp) Rimane avvolta nel mistero la morte di Persis Anobaah, la ragazza ghanese di 24 anni deceduta la mattina di Pasqua a Farra di Soligo. Ma una cosa è certa: non c'è nessuna emergenza sanitaria, motivo per il quale gli inquirenti si sono presi tutto il tempo necessario per capire le esatte cause che hanno portato al decesso della giovane. L'autopsia è stata effettuata ieri a Treviso ma si dovranno attendere ancora alcuni giorni prima di capire se possa essere stata davvero una forma di meningite fulminante a stroncarle la vita. Il ventaglio di ipotesi è ancora ampio, anche se da un primo riscontro la causa più probabile potrebbe essere stata quella. Non si esclude però nemmeno la possibile presenza di un virus che, dopo un indefinito periodo di incubazione, potrebbe aver fatto precipitare il quadro clinico della ragazza nel giro di qualche ora. Più remota invece l'ipotesi di una reazione allergica al Plasil, il farmaco che le è stato prescritto dalla guardia medica per curare quelli che sembravano i sintomi di un banale attacco intestinale. Escluso già da giorni, come sottolineato dalla Procura, che ci sia qualsiasi tipo di emergenza sanitaria: i familiari della vittima, così come la vicina di casa e le persone che sono state in contatto con la 24enne, sono già state sottoposte a profilassi e in paese non si rischia alcun tipo di contagio. Gli inquirenti, oltre ad attendere gli esiti dell'autopsia, stanno anche valutando la tempestività e la dinamica dei soccorsi, che comunque appaiono al momento eseguiti in modo più che corretto.