Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stasera alle 18 al Palaverde la attesissima partita decisiva per Treviso

TVB-TORTONA: BISOGNA VINCERE PER PARTECIPARE AI PLAYOFF

Pillastrini: "Per noi non sarą affatto facile", diretta su Veneto Uno


TREVISO - De' Longhi all'appuntamento decisivo: se oggi (ore 18) al Palaverde supera Tortona si qualifica matematicamente ai playoff. Ultima gara casalinga di regular season per la De' Longhi Treviso, ma tutto il pubblico del Palaverde sarà a gremire le gradinate del palasport per spingere la squadra a continuare la sua stagione, finora condotta tutta in testa, ma a due gionate dalla fine TVB non ha ancora la certezza di un posto tra le prime quattro, che vorrebbe dire play off. Serve una vittoria alla capolista trevigiana, e la squadra di coach Pillastrini (sarà in panchina nonostante l'espulsione di domenica scorsa a Ferrara, comminata solo una deplorazione) la vuole conquistare domenica di fronte al proprio pubblico, senza dover correre rischi nell'ultima giornata di venerdì 17 a Imola. L'avversaria pero' è un osso molto duro, gli "Orsi" di Tortona, una delle sorprese stagionali, che con 32 punti in classifica (Treviso è a 38) dopo la vittoria di domenica scorsa con Legnano hanno ancora una remota possibilità di qualificazione ai play off.
All'andata i piemontesi vinsero 71-59, una delle sconfitte più nette per la squadra di Pillastrini che, incompleta, subì la compattezza della squadra di coach Cavina (4 in doppia cifra con 14 di Galloway e 13 di Rotondo, 17 di Williams per TVB).
AVIS DA La giornata sarà "vestita" AVIS, con arco gonfiabile all'esterno, gioco nell'intervallo, mascotte "goccia", gadgets per i bambini, banchetto informativo e varie altre iniziative in partnership tra TVB e AVIS Provinciale di Treviso, per la sensibilizzazione all'importanza della donazione di sangue e plasma.
Stefano Pillastrini, coach di Treviso Basket: "Avremmo sognato ad inizio stagione di essere qui, a due giornate dalla fine primi in classifica e con i play off a portata di mano. Ovvio che ora, trovandoci vicini alla meta, ma dovendo ancora vincere una partita per chiudere il discorso, la pressione è alta e c'e' tensione perchè non si vuole rovinare tutto il lavoro fatto finora. Ma vedo la squadra determinata, ha lavorato bene in settimana e fisicamente stiamo bene, ora si tratta solo di mettere a frutto tutto quello che abbiamo costruito durante la stagione e dimostrare una volta di più che siamo una squadra con la esse maiuscola. Tortona è quasi fuori dai play off, quindi verranno qui leggeri, senza pressione, cioè la condizione migliore per poter fare una bella partita. Sono una squadra profonda con tanti buoni giocatori e ottimi americani, per un periodo a cavallo di Natale sono stati i più vincenti del torneo, non sarà una passeggiata, anzi, noi dovremmo fare una partita matura e decisa e sarà più facile con l'aiuto del nostro pubblico al Palaverde."