Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine della Gdf, trevigiano procacciava clienti per una finanziaria svizzera

INVESTIMENTI NON AUTORIZZATI, PROMOTORE FINANZIARIO NEI GUAI

Sono 18 i professionisti sospesi su ordinanza della Procura di Firenze


TREVISO - C'è anche un promotore finanziario di Fontanelle tra i diciotto professionisti colpiti da ordinanze di misura interditiva temporanea dalla professione firmate dal gip di Firenze Angelo Pezzuti su richiesta della procura fiorentina. Le misure giungono in seguito agli accertamenti del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Firenze. I professionisti sono tutti indagati per l'ipotesi di reato di abusivismo. Secondo gli accertamenti condotti dalle fiamme gialle, coordinate dal sostituto procuratore Giuseppe Ledda, i 18 promotori finanziari, iscritti all'albo unico dei promotori finanziari, oltre a svolgere regolarmente la loro attività su mandato di istituti di credito italiani con sedi a Firenze, Prato, Pisa, Arezzo, Livorno, Treviso, Venezia, Pavia, Alessandria, Cuneo e Reggio Emilia, procacciavano anche clienti interessati ad investire attraverso una finanziaria svizzera non autorizzata a svolgere attività in Italia.