Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Breda, ennesimo furto nel locale, allarme scattato alle 2, indagano i carabinieri

RAZZIATO IL BAR SMILE DI PERO: SVUOTATE TRE SLOT MACHINES

Forzata la porta d'ingresso con un piede di porco, bottino di 500 euro


BREDA - Furto nella notte al bar Smile di via Garibaldi a Breda di Piave. Ignoti, qualche minuto prima delle 2, hanno sventrato la porta d'ingresso con piede di porco e una volta all'interno, trafugato tre slot machines. I dispositivi sono stati caricati a bordo di un piccolo furgone, probabilmente un fiorino bianco rubato nella zona e si sono dileguati. Il denaro contenuto all'interno delle slot era di circa 500 euro ma i danni provocati sono senza dubbio più ingenti. I malviventi hanno fatto scattare l'allarme quando erano l'1.54: sul posto, nel giro di pochi minuti, è immediatamente giunta una guardia giurata ed il titolare del bar, Flavio Luvisotto, ma la banda si era già dileguata. Un blitz rapidissimo, preparato nei minimi dettagli, quello della banda. Le slot machine, svuotate dal denaro e semidistrutte, saranno ritrovate alcune ore dopo dai carabinieri a Cavrie, in un terreno agricolo. I militari hanno inoltre acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza interne del locale. Ad assistere impotente all'incursione rapidissima dei malviventi è stata la titolare di un negozio vicino, il “Linea biologica”, che vive proprio a pochi passi dal bar: la donna ha sentito l'allarme e visto il Fiat Fiorino usato dai ladri posteggiato di traverso di fronte al locale, con il motore ed i fari accesi.