Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Protocollo d'intesa tra associazioni dell'artigianato, Comuni e sindacati

OLTRE 27MILA I LAVORATORI IRREGOLARI NELLA MARCA

Studio di Confartigianato: l'economia sommersa vale 270 milioni


TREVISO - Sono circa 27mila i lavoratori del sommerso nel Trevigiano. A fare i conti è la Confartigianato della Marca: nel calcolo sono computati sia le attività autonome abusive, sia i dipendenti in nero di aziende regolari, i pensionati o i cassaintegrati che arrotondano fuori busta, i dipendenti pubblici che svolgono un secondo lavoro, i giovani non contrattualizzzati.  Stimando circa 10-11mila euro di evasione fiscale e contributiva per ciascuno, il valore complessivo di questa economia parallela si aggirerebbe intorno ai 270 milioni di euro all'anno. Gli "irregolari" si concentrano soprattutto nell'edilizia, nella gestione di parchi e giardini, nel settore dei servizi alle persona e nei tasporti. Il fenomeno è stato accuito dalla crisi. La Confartigianato provinciale, insieme a Cna e Casartigiani, ha sottoscritto un protocollo d'intesa con Cgil, Cisl e Uil e l'Associazione dei Comuni della Marca, per promuovere una campagna di sensibilizzazione sul tema e avviare dei punti dove raccogliere segnalazioni in materia.