Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Circa una ventina in provincia gli accordi tra Amministrazioni e Fiamme Gialle

FURBETTI DELLE DICHIARAZIONI ALTOLĄ, ACCORDO TRA FINANZA E SAN BIAGIO

Cappelletto: "Con tagli e crisi dobbiamo agevolare chi č in reale necessitą"


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Giro di vite sui furbetti delle autocertificazioni a San Biagio di Callalta. E’ stato firmato stamani un protocollo d’intesa tra l’amministrazione comunale del comune e la Guardia di Finanza Provinciale che riguarda il coordinamento dei controlli sulla posizione reddituale e patrimoniale dei cittadini che beneficiano di prestazioni sociali agevolate. Lo scopo è quello di verificare l’esistenza dei requisiti dei beneficiari su cui emergano dubbi sulla veridicità di quanto dichiarato. Stop, insomma, alle concessioni di contributi o di riduzioni delle bollette riservate alle classi più indigenti quando magari si circola con vetture di grossa cilindrata e si esibisce un tenore di vita ben diverso.
Un accordo importante in un momento storico come quello attuale in cui, se da una parte i fondi destinati al sociale risultano ridotti dalla spending review, dall’altra proprio a causa della crisi emergono le nuove povertà e le situazioni di difficoltà nel far quadrare i conti non solo per i cittadini stranieri.
Sono già una ventina gli accordi di questo genere firmati con altre amministrazioni comunali della Marca. Non sono così numerosi i casi di furbetti o finti invalidi nella provincia di Treviso, quello che emerge è soprattutto la pratica di omettere di dichiarare depositi o conti che se conteggiati correttamente escluderebbero dalle fasce reddituali più basse.
A firmare il protocollo d'intesa il sindaco di San biagio di Callalta, Alberto Capelletto e il comandante provinciale della Guardia di Finanza, il tenente colonnello Massimo Dell'Anna.