Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il Comune risistemerà anche il parco di Villa Margherita

ALBERI, ORTI DIDATTICI E PRATI: RIMESSI A NUOVO I GIARDINI DI CINQUE SCUOLE

Sponsor i supermercati Alì per educare alla natura i bambini


TREVISO - Verranno creati orti con piante officinali ed ortaggi per 72 metri quadrati complessivi, piantati 18 alberi adulti e ripristinato quasi un ettaro di prato in totale. Trasformando così i cortili di cinque scuole di Treviso in vere e proprie aule all'aperto. E' il progetto “Un posto al verde a scuola”, promosso dai supermercati Alì e Alìper in collaborazione con il Comune di Treviso: cinque i plessi scolastici trevigiani interesati: Don Milani, Valeri, Volta Serena, Martini. Le prime a beneficiare degli interventi che, in tutto il Veneto, toccheranno una quindicina di istituti, tra asili, elementari e secondarie, anche nelle province di Vicenza, Padova e Rovigo.
Ai benefici ambientali, infatti, il programma unisce la finalità educativa rivolta alle nuove generazioni, come spiega Roberto Grigoletto, vicesindaco e assessore all'Ambiente. "Ringraziamo Alì per gli interventi che già in questi giorni hanno preso il via in cinque scuole del nostro Comune, il primo nel Veneto ad aver aderito a questa iniziativa. In un momento di grosse difficoltà anche economiche per la scuola e di forti tagli nei confronti dei Comuni, le amministrazioni sono chiamate a dialogare con diversi soggetti, anche privati, e a intercettare le opportunità che ne derivano per la collettività - dichiara il vicesindaco e assessore all'ambiente Roberto Grigoletto - Questa iniziativa ci coinvolge particolarmente perché i valori che la ispirano, la promozione dell'educazione ambientale nelle scuole e l'attenzione per il verde, sono gli stessi che guidano anche il lavoro dell'assessorato all'Ambiente".
L’iniziativa è totalmente a scopo benefico e sostenuta nel suo complesso dal Gruppo Alì che la realizza a fondo perduto, confermando l’attenzione e la generosità che l’azienda ha verso il mondo della scuola e dell’ambiente che ci circonda. L’aggiornamento dei lavori potrà essere seguito anche on line, sul sito www.alisupermercati.it/unpostoalverde.
Il progetto rivolto ai giardini scolastici si inserisce nella più ampia attività portata avanti dall'amministrazione comunale per tutelare ed ampliare il verde in città: ad oggi, ad esempio, sono 34 le aiuole e fioriere adottate da cittadini, commercianti e associazioni in città atrraverso l'iniziativa "Adotta il verde", un centinaio gli alberi già pinatumati tra Canizzano, Sant'Angelo, via Boccaccio e il Bosco del respiro e altri 500 verranno messi a dimora entro il 2015. “Infine abbiamo predisposto il progetto di recupero del parco di villa Margherita – spiega Grigoletto -. Un progetto finanziato per 300mila euro con contributi regionali regionali e altri 200mila derivanti dal Comune".