Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Commedia da lui scritta e interpretata, con le musiche di Simone Salza

STEFANO PESCE PORTA A TREVISO "LA CRISI, LA PRATICA È PERFETTA"

Lo spettacolo martedì 21 aprile al Teatro delle Voci di Treviso


TREVISO - Dopo un fine settimana che lo vedrà impegnato a Treviso nel ruolo di docente di recitazione per il progetto Fabbrica Cinema, martedì 21 aprile, ore 20.45, Stefano Pesce calcherà il palco del Teatro delle Voci con il suo spettacolo "Crisi - La pratica è perfetta"
Scritto ed interpretato da Stefano Pesce, con musiche realizzate ed eseguite dal vivo dal Maestro Simone Salza, lo spettacolo tocca un argomento di grande attualità: la crisi. Parola molto usata di questi tempi soprattutto in senso globale, ma talvolta poco analizzata nella sua probabile origine che sta nel singolo.
Un analisi che Pesce ha, invece, tentato di fare in forma ironica ma profonda. L’attore vestirà i panni di un’impiegato ministeriale alle prese con una pratica che torna sempre indietro sulla sua scrivania. L'uomo dapprincipio non si abbatte e cerca di venire a capo della situazione con il cipiglio che lo ha sempre distinto ma i giorni passano e la situazione è sempre la stessa.
Il lavoro, la famiglia e tutte le sue relazioni diventano ingestibili e le soluzioni che tenta di attuare si rivelano inefficaci. L’insoddisfazione dell’ambiente familiare e lavorativo, la paura di un trasferimento, l’impossibilità di sostenere il peso di giornate tutte uguali lo portano a perdere l'equilibrio tanto da convincersi che per spezzare il cerchio della monotonia di una vita senza una prospettiva deve uccidere qualcuno.
Qualcuno che ha la colpa della sua situazione di crisi. Ma l’impresa si rivela più difficile del previsto. Il sassofono suona e gli ambienti cambiano, come cambia lentamente la consapevolezza del nostro uomo. Per uscire dalla propria crisi non basta dare colpe agli altri e magari farlo fuori. L’insonnia e la stanchezza fanno il loro effetto. L’uomo inizia a sentire dei suoni in fondo al suo cervello che gli fanno balenare un pensiero : che sia sua la responsabilità di tutto quel che succede? 


I biglietti, al costo di 15 euro, sono disponibili presso il Teatro delle Voci dalle 19.30 del 21 Aprile o in prevendita presso la reception Hotel Maggior Consiglio, tel 0422.409411