Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Perchè alcuni clienti sono stati liquidati e moltissimi altri no?

ASSEMBLEA DI VENETO BANCA, LA DELUSIONE DEI SOCI

Quale è il processo per la svalutazione delle azioni


VOLPAGO DEL MONTELLO - Quella che emerge, tra i vari sentimenti espressi dai soci di Veneto Banca, è soprattutto la delusione per aver investito i risparmi di una vita, la liquidazione in azioni che ora valgono oltre il 20% in meno di quanto valevano fino a qualche mese fa.
La richiesta, avanzata anche dal presidente degli azionisti di VenetoBanca Giovanni Schiavon è quella di una maggiore trasparenza, condividere il percorso decisionale che ha portato il consiglio alle decisioni attuali. Ma soprattutto chiede Schiavon è giusto sapere quanti soci sono riusciti a vendere le loro azioni e perchè a tanti altri non è stato concesso.
L'impressione è quella di contare sempre meno come soci, in un mercato dominato dai provvedimenti della BCE e dal Governo.
Sicuramente resta la consapevolezza che se in passato si è persa l'occasione di vendere le azioni ora non ha senso provare a liquidarle. Molti sono i soci rassegnati che aspettano tempi migliori magari dopo il passaggio alla SPA.

Galleria fotograficaGalleria fotografica