Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Perchè alcuni clienti sono stati liquidati e moltissimi altri no?

ASSEMBLEA DI VENETO BANCA, LA DELUSIONE DEI SOCI

Quale è il processo per la svalutazione delle azioni


VOLPAGO DEL MONTELLO - Quella che emerge, tra i vari sentimenti espressi dai soci di Veneto Banca, è soprattutto la delusione per aver investito i risparmi di una vita, la liquidazione in azioni che ora valgono oltre il 20% in meno di quanto valevano fino a qualche mese fa.
La richiesta, avanzata anche dal presidente degli azionisti di VenetoBanca Giovanni Schiavon è quella di una maggiore trasparenza, condividere il percorso decisionale che ha portato il consiglio alle decisioni attuali. Ma soprattutto chiede Schiavon è giusto sapere quanti soci sono riusciti a vendere le loro azioni e perchè a tanti altri non è stato concesso.
L'impressione è quella di contare sempre meno come soci, in un mercato dominato dai provvedimenti della BCE e dal Governo.
Sicuramente resta la consapevolezza che se in passato si è persa l'occasione di vendere le azioni ora non ha senso provare a liquidarle. Molti sono i soci rassegnati che aspettano tempi migliori magari dopo il passaggio alla SPA.

Galleria fotograficaGalleria fotografica