Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO "Tutti uniti: primo obiettivo l'autonomia come Trento e Bolzano"

COMENCINI E FOGGIATO ANCORA INSIEME A LUCA ZAIA

Presentata la nuova lista per le regionali "Indipendenza Noi veneto"


TREVISO - Indipendenza noi Veneto sosterrà Luca Zaia alle prossime elezioni regionali del 31 maggio. Molte liste indipendentiste tornano ad unirsi sotto il vessillo dell'attuale governatore del Veneto. Il cartello, infatti, riunisce vari movimenti storici dell’indipendentismo veneto (Veneti Indipendenti, Liga Veneta Repubblica, Unione Nord-Est, Veneto Stato, Pro-Veneto, Tea Party Veneto) che hanno espresso apprezzamento per l’impulso dato dal governatore all’approvazione della Legge per indire il referendum per l’indipendenza del Veneto. Fabrizio Comencini (Liga Veneta Repubblica), Mariangelo Foggiato (Pne - Unione Nordest), Luca Azzano Cantarutti (Veneti Indipendenti), Rolando Bortoluzzi (Unione Nordest) e Antonio Guadagnini (Veneto Stato), solo per citarne alcuni esponenti seduti attorno allo stesso tavolo come non accadeva (per alcuni) da più di 15 anni. Era infatti il 1998 quando la prima Liga Veneta e alcuni suoi candidati di spicco prendevano strade diverse, ora nel 2015 a soli 40 giorni dalla tornata elettorale veneta si torna assieme a parlare di Veneto indipendente e sovrano.
"E' proprio il caso di dire "A volte ritornano" - attacca Luca Zaia - Corsi e ricorsi storici ci portano qui a ricompattarci dopo tanto tempo sotto l'insegna dell'autonomia, una strada che tutti hanno continuato a seguire anche dopo esserci divisi, segno che per tutti questa è sempre stata una vera vocazione. Il primo obiettivo è un'autonomia come Trento e Bolzano che permetterebbe di mantenere sul territorio nove decimi delle nostre tasse, ovvero 21 miliardi di euro: qualcuno la definisce un'utopia, vedremo..." Grande tessitore e in qualche modo a capo di questa nuova unione indipendentista, Mariangelo Foggiato: "eravamo una grande famiglia ora ritroviamo un accordo attorno a una passione e a un sentimento che nessuno di noi ha mai perso: l'indipendenza del Veneto. Le ferite si sono rimarginate - continua Foggiato - Abbiamo riunito le forze di tanti movimenti che si erano man mano sgretolati perchè l'amico Luca Zaia è l'unico che può farci arrivare all'obiettivo che perseguiamo."