Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla coop Ca' della Robinia nel 2011 assegnati 3,4 milioni dall'assessorato al Sociale

BIRRERIA AL POSTO DEL CENTRO DISABILI, ZAIA ORDINA UN'ISPEZIONE

Il governatore: "Ho segnalato la vicenda in procura"


NERVESA - Doveva sorgere una fattoria sociale per i disabili, è stata creata invece una birreria. Sulla vicenda della riconversione dell'ex Disco Palace di Nervesa della Battaglia, la Regione ha aperto un'indagine interna. Lo stesso Luca Zaia conferma di aver affidato al nucleo ispettivo interno il compito di verificare la correttezza di tutto l'iter di assegnazione dei contributi. Non solo il governatore annuncia di aver già segnalato la faccenda alla Procura della Repubblica.
Dal 2011 la cooperativa sociale Ca' della Robinia, all'epoca costituitasi da poco più di due mesi, ha ottenuto finanziamenti per 3,1 milioni di euro (altri 300mila euro devono ancora essere erogati) dall'assessorato alle Politiche sociali, allora guidata dal montebellunese Remo Sernagiotto. Le risorse doveva servire a trasformare il sito della vecchia discoteca, una delle prime della Marca, in un centro per persone con disabilità o svantaggiate. Di queste strutture, però, non c'è traccia mentre di recente è stata inaugurata una birreria di una nota catena. I titolari del locale si sono dichiarati del tutto all'oscuro delle finalità e hanno ribadito di aver stipulato un regolare contratto d'affitto per lo stabile con la cooperativa gestita da Bruna Milanese.
Il nuovo assessore regionale al Sociale, Davide Bendinelli, ha già inviato sul Montello gli ispettori per acquisire tutte le carte, mentre la Procura di Treviso ha aperto un fascicolo per fare luce su come siano stati spesi i soldi pubblici.