Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Corpo con il cranio fracassato, sarà eseguito il test del Dna, spunta un testimone

POSSAGNO: UOMO CARBONIZZATO, FERMATI UN UOMO E UNA DONNA

L'omicidio sabato notte, la loro auto in panne, incastrati dal meccanico


POSSAGNO - Ci sono due persone, un uomo ed una donna, in stato di fermo per l'omicidio di Possagno. Nel primo pomeriggio di ieri, alle 14, a Possagno lungo una mulattiera dietro la gipsoteca del Canova in valle della Gheda, detta valle di San Rocco, era stato rinvenuto il cadavere, carbonizzato, di un uomo dai caratteri caucasici, alto un metro e 60 e di circa 50 anni, con il cranio fracassato. A scoprire il corpo, in avanzato stato di decomposizione, sono stati due boscaioli del luogo, Gabriele Fornasier ed il fratello. I resti sotto un cumulo di sassi: ad attirare i fratelli è stato lo strano accumulo di mosche nei pressi delle pietre. Sotto i massi c'era il corpo. Nei giorni scorsi era stato notato anche del fumo provenire dal bosco ma gli stessi boscaioli non vi diedero peso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Castelfranco che indagano ora per omicidio.

E' in corso in queste ore l'identificazione del corpo (sarà sottoposto al test del Dna) e i rilievi scientifici. Probabilmente il cadavere è stato ucciso altrove e poi trasportato li per essere eliminato; la morte risalirebbe probabilmente a sabato notte. Gli investigatori, coordinati dal pm Mara De Donà, stanno passando al setaccio le immagini del sistema di videosorveglianza della zona e sentendo alcune testimonianze; tra queste c'è quella di un meccanico della zona che avrebbe prestato soccorso sabato sera ad un uomo ed una donna, italiani, rimasti in panne con la loro auto, una Golf, proprio poco distante. I due, stando al racconto fornito, si erano mostrati particolarmente nervosi e con molta fretta di dileguarsi: sono riusciti a ripartire solo domenica mattina. I militari li hanno fermati nella notte e sottoposti ad un lunghissimo interrogatorio: al termine sarebbero scattate le manette. Trovato a pochi passi dai resti anche un coltello di oltre 10 centimetri di lunghezza, annerito dal fuoco, con cui la vittima sarebbe stata uccisa (il corpo presentava dei profondi fendenti all'addome).