Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il ricorso presentato dall'avv. Falcomer contro il Comune, vittima l'avv. Nava

TRANSITA IN ZTL A BOLOGNA: CANCELLATE QUATTRO MULTE SU CINQUE

Il giudice di pace emette una sentenza che farà giurisprudenza


TREVISO – (gp) Attraversa un varco Ztl con l'auto e, mentre cerca parcheggio, viene fotografata altre quattro volte nel giro di un quarto d'ora. Se la prima multa è legittima, le altre sono state annullate dal giudice di pace con una sentenza che farà giurisprudenza sul caso.

Vittima, e protagonista allo stesso tempo, è l'avvocato Alessandra Nava che con la collega Katia Falcomer ha presentato ricorso contro il Comune di Bologna incassando una vittoria che farà da apripista per altre cause simili. E non si esclude che la stessa sentenza possa ridimensionare il metodo con cui vengono elevate le sanzioni in autostrada con i tutor.

I fatti risalgono al dicembre dello scorso anno: l'avvocato Nava si trovava a Bologna per lavoro e, nel cercare parcheggio nei pressi del Tribunale, ha oltrepassato il varco Ztl senza accorgersene. Girando nei pressi del palazzo di giustizia è stata ripresa per altre quattro volte dalle telecamere del comune e a gennaio le sono state notificate 5 sanzioni, per la stessa infrazione al codice della strada, per un totale di oltre 500 euro di multa. Il legale ha pagato regolarmente la prima sanzione avvenuta alle 10.07 ma ha deciso di contestare le altre in quanto elevate rispettivamente alle 10.14, 10.15, 10.19 e 19.22, ovvero nell'arco di appena quindici minuti.

Affidatasi all'avvocato Falcomer, l'avvocato Nava contestava che le multe successive alla prima fossero “
un'ingiusta moltiplicazione di un comportamento fattuale unitario", decidendo di ricorrere contro il Comune di Bologna. Un ricorso in punta di diritto che ha dato ragione alla "vittima", in quanto la guidatrice non è mai scesa dall'auto e le infrazioni sono state commesse nella stessa via. Motivo per cui la violazione doveva considerarsi unica, e unica la condotta.