Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il ricorso presentato dall'avv. Falcomer contro il Comune, vittima l'avv. Nava

TRANSITA IN ZTL A BOLOGNA: CANCELLATE QUATTRO MULTE SU CINQUE

Il giudice di pace emette una sentenza che farà giurisprudenza


TREVISO – (gp) Attraversa un varco Ztl con l'auto e, mentre cerca parcheggio, viene fotografata altre quattro volte nel giro di un quarto d'ora. Se la prima multa è legittima, le altre sono state annullate dal giudice di pace con una sentenza che farà giurisprudenza sul caso.

Vittima, e protagonista allo stesso tempo, è l'avvocato Alessandra Nava che con la collega Katia Falcomer ha presentato ricorso contro il Comune di Bologna incassando una vittoria che farà da apripista per altre cause simili. E non si esclude che la stessa sentenza possa ridimensionare il metodo con cui vengono elevate le sanzioni in autostrada con i tutor.

I fatti risalgono al dicembre dello scorso anno: l'avvocato Nava si trovava a Bologna per lavoro e, nel cercare parcheggio nei pressi del Tribunale, ha oltrepassato il varco Ztl senza accorgersene. Girando nei pressi del palazzo di giustizia è stata ripresa per altre quattro volte dalle telecamere del comune e a gennaio le sono state notificate 5 sanzioni, per la stessa infrazione al codice della strada, per un totale di oltre 500 euro di multa. Il legale ha pagato regolarmente la prima sanzione avvenuta alle 10.07 ma ha deciso di contestare le altre in quanto elevate rispettivamente alle 10.14, 10.15, 10.19 e 19.22, ovvero nell'arco di appena quindici minuti.

Affidatasi all'avvocato Falcomer, l'avvocato Nava contestava che le multe successive alla prima fossero “
un'ingiusta moltiplicazione di un comportamento fattuale unitario", decidendo di ricorrere contro il Comune di Bologna. Un ricorso in punta di diritto che ha dato ragione alla "vittima", in quanto la guidatrice non è mai scesa dall'auto e le infrazioni sono state commesse nella stessa via. Motivo per cui la violazione doveva considerarsi unica, e unica la condotta.