Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Motta, giovane ubriaco suona i campanelli alle 5.30 del mattino, residenti allarmati

L'EX FIDANZATA NON LO VUOLE OSPITARE, LUI SFONDA IL PORTONE

Arrestato dai carabinieri sabato all'alba un romeno 27enne


MOTTA DI LIVENZA - Non sapendo dove andare a dormire, completamente ubriaco, ha deciso di chiedere ospitalità all'ex fidanzata, che però si è rifiutata di aprire il portone del condominio in cui vive per farlo entrare. Protagonista di questo episodio è un romeno di 27 anni che ha prima svegliato tutti i condomini suonando vari campanelli, poi ha pensato bene di sfondare a spallate il portone d'ingresso della palazzina. Il fatto è avvenuto alle 5.30 di sabato a Motta di Livenza. I carabinieri, allertati dai residenti, sono intervenuti sul posto ed hanno arrestato lo straniero per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il 27enne infatti ha aggredito due militari a calci e pugni mentre si trovava già nell'androne del condominio e per lui sono scattate le manette. L'arresto è stato convalidato domenica; il giudice ha disposto nei suoi confronti l'obbligo di firma. Il giovane dovrà presentarsi di fronte al giudice il prossimo 11 maggio.