Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il manager di distretto Aldo Pellegrino: "Chiudiamo un percorso, non interventi spot"

PEDONALIZZAZIONE: "FAREMO CIÒ CHE I CITTADINI CI CHIEDONO"

Il vicesindaco Grigoletto: "Avanti con l'idea di città a misura di pedone"


TREVISO – Cosa vogliono cittadini, residenti, commercianti e stakeholder per Santa Maria dei Battuti? Viverla come ‘lounge urbana’, un salotto pubblico, dove sviluppare iniziative di tipo culturale, ricreativo, sportivo e sociale. Un po’ a sorpresa, in questo nuovo luogo di incontro da restituire alla città,  gli interventi strutturali richiesti sono contenuti e soprattutto sono finalizzati a poter svolgere al meglio le attività di ‘aggregazione’. Si va dalle nuove soluzioni di parcheggio per i residenti, alle rastrelliere per le biciclette, passando per l’illuminazione, fino alle aree verdi e protette per i bambini.

E’ questa la fotografia dei desideri che emerge dal  primo laboratorio cittadino (realizzato l’11 aprile dal Comune di Treviso in collaborazione con l’Ulss9 e i partner Moving School 21 e associazione 3Viso3) e a cui hanno partecipato attivamente 60 persone, mentre altrettante erano presenti in piazza.

“E’ stata un’ottima occasione di ascolto, uno strumento che adotteremo anche per le altre aree che verranno coinvolte nella Ztl – dichiara il vicesindaco e coordinatore del tavolo di progettazione partecipata Roberto Grigoletto – sono emerse tante idee e suggerimenti, come lo speakers’corner da posizionare al centro della piazza, una ‘biblioteca’ a cielo aperto a tutti dove i cittadini possono scambiarsi libri e cultura, solo per fare degli esempi. Più in generale è emersa la voglia di vivere la piazza ‘insieme’. Ora il percorso di progettazione partecipata continuerà e coinvolgerà anche le piazze di Sant’Andrea e Filodrammatici”.

Gli appuntamenti del progetto “I luoghi alle persone” infatti continueranno il 9 maggio con l’iniziativa “Muoviamoci” e il 16 maggio data in cui è previsto il secondo world café in piazza Filodrammatici. La fase di progettazione si chiuderà il 6 giugno (dalle ore 10 alle 18 alla Loggia dei Cavalieri) con la realizzazione di un plastico delle piazze (planning for real) che servirà a raccogliere altre idee e proposte.  

“Già dal giorno dopo saremo in grado di far partire tutti gli interventi, sia in Piazza Santa Maria dei Battuti che in Piazza Sant’Andrea e in Piazza Filodrammatici - sottolinea Grigoletto -  in particolare, per rispettare il percorso di progettazione partecipata, il cambio della viabilità delle ultime due piazze avverrà contestualmente all’inizio dei lavori. Inoltre gli interventi partiranno tutti insieme perché tutti collegati e facenti parte di un disegno unico. L’obiettivo è di realizzarli in tempo utile affinché la piazza possa essere utilizzata nel periodo estivo che è poi quello migliore per realizzare le attività. Il cartellone estivo, curato dagli assessori Franchin e Camolei, prevede anche delle iniziative da realizzare proprio in queste aree”, chiude il vicesindaco.

In questi giorni nell’atrio di ca’ Sugana è iniziato inoltre l’allestimento della ‘Mostra delle idee’ emerse dal world café. L’allestimento, a cura dei partner del progetto, è ‘aperto’ e seguirà tutte le fasi della progettazione partecipata. La mostra resterà perta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00.