Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una sola "marmotta" di polvere pirica, ladri costretti alla fuga, telecamere oscurate

ASSALTO ALLA "BANCA DI TREVISO" MA IL BANCOMAT REGGE ALL'ESPLOSIONE

Nel mirino alle 3 di stanotte la filiale di Quinto in via Vittorio Emanuele


QUINTO - Fallito nella notte un assalto tentato da una banda di ladri al bancomat della filiale della “Banca di Treviso” di via Vittorio Emanuele a Quinto di Treviso. Poco dopo le 3 della scorsa notte ignoti hanno cercato di far saltare in aria con una carica esplosiva il dispositivo che ha però retto alla deflagrazione: i malviventi sono stati costretti a fuggire a mani vuote. Sul posto, allo scattare dell'allarme, sono immediatamente giunti i carabinieri di Zero Branco ma la banda si era già allontanata. Fortunatamente limitati i danni: la carica esplosiva, inserita nel vano di erogazione del denaro, si è rivelata non sufficientemente potente e l'esplosione ha causato solo una leggera piegatura alla lamiera della cassaforte. I malviventi, prima di piazzare la “marmotta”, così viene in gergo chiamata, di polvere pirica hanno oscurato con della vernice spray le telecamere di videosorveglianza dell'istituto di credito. Ad agire, si sospetta, sarebbe stato un gruppo composto da almeno tre persone.