Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colpiti soprattutto costruzioni, commercio, immobiliari e trasporti

ESCALATION DI FALLIMENTI NELLA MARCA: 324 NEL 2014

Hanno portato i libri in tribunale 55 imprese in pił dell'anno prima


TREVISO - Non si ferma l'escalation di fallimenti nella Marca, a riprova di una crisi ancora lungi dall'essere conclusa. Nel 2014 le procedure concorsuali aperte in provincia sono state 324, ovvero 55 in più rispetto alle 269 ai dodici mesi precedenti, a loro volta già superiori rispetto alle 222 del 2012. Aumentano soprattutto i fallimenti: l’anno scorso ne sono stati dichiarati 285 contro i 233 del 2013. Questa tipologia rappresenta l’88% di tutte le procedure attivate in provincia, mentre in 27 casi (l’8,3%) si è fatto ricorso al concordato e, per il restante 3,7%, ad altre forme giuridiche. A fallire, secondo un dossier della Camera di commercio, sono, in prevalenza, aziende manifatturiere (86 nel 2014), benchè con numeri in leggera contrazione. Nessuna tregua invece per edilizia e costruzioni (68 default complessivi, 19 in più), ma sempre a portare i libri in tribunale sono anche ditte del commercio (da 34 a 48 fallimenti), attività immobiliari (27 aperture, 11 in più) e i trasporti (18 procedure, a fronte delle 5 dell’anno prima). Diminuiscono, invece, i procedimenti per sciogliere spontaneamente un’impresa o metterla in liquidazione: nel 2014 ne sono stati registrati 1.498 contro il 1.730 del 2013.