Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Obbiettivo non è solo la quotazione, ma anche un rafforzamento finanziario"

PRO-GEST PRONTO AD ENTRARE NELL'"ELITE" DI BORSA ITALIANA

Il gruppo di Istrana nel programma per le pmi di Piazza Affari


ISTRANA - Il Gruppo Pro-Gest, numero uno in Italia nella produzione di carta, cartone, imballaggi e packaging, oltre che una delle maggiori realtà in Europa nel comparto del riciclo, ha debuttato la scorsa settimana a Milano nella sede di Borsa Italiana presentando la propria candidatura alla nuova sessione del programma Elite, la piattaforma di servizi integrati nata per supportare e valorizzare le migliori Pmi italiane con l’obiettivo di farle crescere e diventare leader globali.
Aderendo al programma Elite, Pro-Gest prosegue nella propria azione di La famiglia Zagorafforzamento del druppo e di consolidamento strategico ai fini di una crescita industriale anche sul fronte dei mercati esteri.  La Holding della famiglia Zago ha chiuso l’esercizio 2014 con ricavi consolidati pari a 351 milioni di euro, registrando un +13% rispetto al 2013. Anche l’Ebitda è salita dai 40 milioni del 2013 ai 50 milioni di euro del 2014, pari ad un +25% sull’anno. Questi risultati sono il frutto di strategie di mercato volte alla diversificazione delle produzioni e di scelte industriali che privilegiano gli investimenti tecnologici e l’integrazione verticale."Questo percorso è un modo per fare crescere all’interno di Pro-Gest le competenze necessarie ad un ulteriore sviluppo del nostro gruppo – afferma Francesco Zago, direttore Generale di Pro-Gest - Inoltre entrare in Elite ci darà il modo di relazionarci maggiormente con il mondo della finanza e di far parte di un network di primo livello nel panorama nazionale ed internazionale".
La candidatura al progetto Elite infatti è rivolta non solo ad aziende interessate alla quotazione nel mercato azionario, ma anche a chi valuta l’intervento di un private equity o un’emissione obbligazionaria tipo minibond o ancora ad imprese desiderose di migliorare i propri processi interni per avere una risposta più efficace dal sistema bancario. "Come ho detto a più riprese, anche recentemente – conclude Bruno Zago, amministratore delegato del gruppo – finora Pro-Gest ha portato avanti i propri investimenti attingendo a risorse interne, effetto di una gestione che ha portato buoni risultati economici. Ma se vogliamo continuare a crescere in maniera strutturata è giusto rivolgersi ad investitori esterni. Non abbiamo preso ancora alcuna decisione in merito ma non ci precludiamo alcuna opzione, vogliamo solo essere certi che qualunque orizzonte si apra noi saremo pronti ad affrontarlo al meglio, sotto tutti i punti di vista".