Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Manildo: "Un evento importante per il rilancio del centro storico"

TREVISO FIOR DI CITTĀ: 130 MILA PRESENZE E 2400 TURISTI

L'ass. Camolei: "Siamo giā pronti a lavorare per la stagione estiva"



TREVISO
- Alla presenza del sindaco Giovanni Manildo e dell’assessore alle attività produttive Paolo Camolei, sono stati premiati i vincitori dei concorsi dell’edizione 2015 di Treviso Fior di Città. Per “Bimbi in Festa” sono stati Samuel Ceccato (sezione 3/5 anni), Sara Durigon (6/10 anni), Giorgia Mattarollo (11/14 anni). Premiata anche Nicole Ceccato di due anni e mezzo (fuori concorso).

Per la sezione gruppi del concorso “Piazze e vie in fiore”, i primi classificati sono stati i Negozianti via Roma e vie limitrofe, secondi i negozianti via S. Margherita e terzi classificati i negozianti di via Palestro. Per la sezione vetrina individuale, concorso Piazze e vie in fiore primo classificato  Osteria i Bana secondo Scout Treviso e T’anto caffè. Per il concorso balcone fiorito sezione individuale prima classificata Maria Carla Cescon, secondo Bruno Facchini, terzo Enrico de Wrachien. La commissione era composta dal Presidente Paolo Camolei, Gina Saccardi, Rosa Regazzo, Carlo Martinelli e Gino Donati.


“Treviso Fior di Città si conferma un evento importante per la città – ha dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo -  queste manifestazioni, che vogliamo migliorare sempre di più, hanno dimostrato di costituire un’occasione importante di rilancio per la città e per il centro”.

L’assessore alle attività produttive Paolo Camolei ha poi ripercorso alcuni numeri dell’evento che danno la portata del successo registrato: 130mila presenze, 60 gruppi tra organizzatori e sponsor, 500 spettatori che hanno assistito al concerto dei ‘The Boston Camerata - Carmina Burana’, 120 bambini laboratorio Pingus' English School, 160 laboratori di modellismo Victor Quinto e Paolo Zanin. “Ringrazio tutti coloro, e sono tanti, che hanno partecipato alla buona riuscita di questo evento. Già da questa settimana siamo pronti a lavorare per la stagione estiva”, ha dichiarato Camolei.

Inoltre i dati forniti dll'ufficio turistico parlano di 1300 arrivi (ospiti individuali) nelle due settimane in cui si sono tenuti l'evento e il weekend lancio. Gli stranieri provenivano da Francia, Austria, Germania, Inghilterra, Irlanda, Scozia, Svezia, Norvegia, Danimarca, Belgio, Slovenia, Ungheria, Finlandia, Malta, Cecoslovacchia, Peru', Lituania, Brasile, Argentina, Canada, Giappone, India, Korea, Svizzera, Stati Uniti, Rep.Dominicana, Australia, Russia; gli italiani invece prevalentemente da Bologna, Napoli, Modena, Milano, Firenze, Roma, Cagliari, Lecce, Venezia, Vicenza, Pordenone, Arezzo, Reggio Emilia, Varese, Siena, Torino, Parma, Brescia, Vigevano, Padova, Fano, Vercelli, Gorizia, Pesaro, Palermo, Udine, Monza, Imola, Catania, Genova, Verona, Cremona, Ferrara, Desenzano, Pisa, Taranto, Belluno, Trento .

Secondo il Centro guide turistiche invece sono 2400 i turisti arrivati in pullman con gruppi organizzati. Gli stranieri proveivano da Germania, Austria, Croazia e Giappone, gli italiani da Siracusa, Bergamo, Pesaro Urbino, Caserta, Bologna, Massa Carrara, Trieste, Trento, Cesena, Genova, Parma, Forli, Perugia, Modena, Livorno, Verona, Bolzano.