Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gip ha scarcerato il 51enne non ravvisando gli estremi per la custodia cautelare

DONNA DELLE PULIZIE MOLESTATA: LIBERO IL PRESUNTO MANIACO

Sarebbero atti osceni in luogo pubblico, non tentata violenza sessuale



TREVISO
– (gp) Dopo due giorni passati in cella è tornato completamente libero, senza nessuna restrizione della libertà personale. A decidere sulla scarcerazione immediata del 51enne trevigiano, arrestato dalla polizia martedì mattina per tentata violenza sessuale, è stato il gip Angelo Mascolo.

Dopo aver interrogato l'uomo, difeso dall'avvocato Stefano Pietrobon, il giudice ha ravvisato la mancanza di gravità indiziaria nei confronti dell'indagato anticipando che le condotte contestate non configurerebbero il reato di tentata violenza sessuale ma di semplici atti osceni in luogo pubblico.

Lo stesso 51enne, rispondendo alle domande del gip, si è detto dispiaciuto di quanto successo e ha fornito la propria versione dei fatti sostenendo di aver sì calato i pantaloni in un momento di particolare eccitazione ma di non aver mai voluto far male alla vittima né tanto meno di volerle mettere le mani addosso. Circostanza già emersa in fase di denuncia, motivo per cui le accuse nei confronti del 51enne si sono fatte più lievi.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, l'uomo avrebbe tentato un approccio a sfondo sessuale nei confronti di una donna delle pulizie di 31 anni, di origini albanesi, all'interno di un ufficio a Fiera. La donna si trovava al lavoro con una collega di 44 anni di Treviso quando l'uomo si sarebbe avvicinato abbassandosi i pantaloni. La donna delle pulizie, terrorizzata, si sarebbe chiusa a chiave nell'ufficio mentre la collega, testimone diretta del fatto, ha subito allertato la polizia. Di fronte alla reazione delle due donne, il 51enne si sarebbe dileguato a piedi.