Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine Ispra: in regione la quota di terreni edificati è triplicata dal 1956

TREVISO SECONDA PROVINCIA PIÙ CEMENTIFICATA IN VENETO

Consumato quasi il 13% di suolo disponibile, peggio solo a Padova


TREVISO - L'Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca dell'ambiente ha pubblicato la prima indagine sul consumo di suolo in Italia. Lo studio mostra come, negli ultimi cinque anni, cemento e asfalto hanno coperto ogni giorno 55 ettari di terreno vergine e la percentuale di suolo consumato, a livello nazionale. è passata dal 2,7% del 1956 al 6,9% del 2013. La situazione è particolarmente preoccupante per il Veneto che con il 9,9% di territorio utilizzato nel 2013 è secondo solo alla Lombardia in questa poco entusiasmante classifica: su scala regionale, la quota di terreni edificati è addirittura triplicata dalla metà del secolo scorso. Nel 1956 era infatti del 3,9%. Le cose non vanno meglio per la provincia di Treviso: qui il terreno di terreno cementificato sfiora il 13%, valore inferiore solo a quello registrato a Padova. La città di Treviso, a sua volta, con il 32,8% di suolo consumato (1.825 ettari contro i 3.733 non utilizzati) è seconda solo a Padova e supera di molto Verona (23,3%) e Vicenza (27,3%).
“Questi dati confermano quelli del censimento Istat 2011 che già indicava come Treviso fosse stata oggetto nel precedente decennio di una cementificazione senza precedenti nella sua storia – sottolinea Luigi Calesso, della lista Impegno civile -. In città dal 2001 (precedente censimento) al 2011 la popolazione è passata da 80.144 unità a 81.437 con aumento di 1.293 residenti pari all’1,59%. Il numero delle abitazioni, invece è incrementato di 3.757 (pari al 10,48%), passando da 35.866 alloggi a 39.623. La sproporzione tra il modestissimo aumento della popolazione e quello delle abitazioni è evidente”.