Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittima una 32enne di San Zenone degli Ezzelini, rivoltasi ai carabinieri

VENDONO ROBOT DA CUCINA SU INTERNET, MA E' UNA TRUFFA

Due pugliesi incassano 400 euro e spariscono nel nulla


FONTE - La tecnica è ormai, purtroppo, un classico. Due giovani, un 21enne ed un 19enne, di Lucera, in provincia di Foggia, hanno messo in vendita su un noto sito internet specializzato, un robot da cucina modello “Bimby”. L'offerta ha attirato l'attenzione di una 32enne di San Zenone degli Ezzelini: raggiunto l'accordo, la trevigiana ha pagato i 400 euro pattuiti sotto forma di una ricarica Postepay a favore dei venditori. Salvo accorgersi poco dopo che i due si erano resi irreperibili e dell'elettrodomestico non c'era alcuna traccia. Alla donna non è restato altro da fare che rivolgersi ai Carabinieri di Onè di Fonte, i quali, ora, al termine delle indagini hanno denunciato per truffa in concorso, i due pugliesi, entrambi con precedenti, a piede libero.