Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Oltre cento telefonate ai vigili del fuoco, nessun danno a persone o cose

PAURA NELLA NOTTE, LA MARCA TREMA ANCORA: SCOSSA ALLE 4.02

Terremoto con epicentro a Moriago della Battaglia a 2 km di profondità


MORIAGO - Il sisma più potente nella nostra provincia negli ultimi trent'anni. Nel cuore della notte, alle 4.02, la Marca ha tremato per una scossa di terremoto con epicentro nella zona di Moriago della Battaglia ad una profondità di 2 km. Il terremoto, di magnitudo 3.5, è stato distintamente avvertito in quasi tutta la provincia, soprattutto in pedemontana, e registrato dai sismografi dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Sono state oltre cento le telefonate giunte ai centralini dei vigili del fuoco con i cittadini che si sono risvegliati nel cuore della notte terrorizzati. In molti sono usciti dalle abitazioni e sono rientrati in casa solo dopo alcune ore. Fortunatamente non si sono registrati danni a persone o cose. La zona in cui il sisma si è sentito con maggiore intensità comprende i Comuni di Cornuda, Crocetta, Farra, Follina, Miane, Montebelluna, Pederobba, Sernaglia, Vidor, Valdobbiadene e ovviamente Moriago. In mattinata il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, ha precauzionalmente fatto ispezionare tutti gli istituti scolastici del territorio comunale ma a tal fine è stato mobilitato anche l'Ente provincia. Nel pomeriggio i vigili del fuoco sono intervenuti in via Maleviste a Treviso per la messa in sicurezza di una scala a chiocciola all'interno di un'abitazione: secondo il proprietario, un cittadino algerino, il danno alla struttura sarebbe da ricondurre al movimento tellurico di stanotte. Nella videointervista il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Treviso, Nicola Micele.