Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rigettato il ricorso presentato dalle difese di Manuel Palazzo, Lucia Lo Gatto rinuncia

OMICIDIO GUALTIERI: GLI AMANTI RIMANGONO DIETRO LE SBARRE

L'autopsia conferma: la vittima colpita in testa con un oggetto


POSSAGNO - (gp) Manuel Palazzo e Lucia Lo Gatto restano dietro le sbarre. Il Tribunale del riesame di Venezia ha infatti rigettato il ricorso presentato dall'avvocato Fabio Crea che chiedeva la scarcerazione del 27enne per mancanza di gravità indiziaria in merito all'inchiesta sull'omicidio di Aldo Gualtieri. L'avvocato Tiziana Ceschin, che difende Lucia Lo Gatto, aveva invece rinunciato a presentare ricorso al Riesame. A carico dei due, indagati per omicidio volontario e occultamento di cadavere (in concorso con Felis Franco, convivente di Manuel Palazzo), ci sono i risultati dell'autopsia effettuata sul corpo del 39enne di romano d'Ezzelino. In attesa degli ultimi riscontri del medico legale, si sa che Gualtieri è stato ucciso con un violento colpo alla testa. Colpo che gli è stato sferrato nell'appartamento del condominio  Cristallo di Fellette, dove per ore hanno effettuato un sopralluogo i carabinieri del Ris due settimane fa. Il pm di Vicenza Serena Chimichi, che ha ereditato l'indagine dalla collega trevigiana Mara Giovanna De Donà per competenza territoriale, avrebbe già chiaro il quadro del delitto. Felis Franco, per sua stessa ammissione, avrebbe aiutato Manuel Palazzo e Lucia Lo Gatto a caricare nella Golf grigia il corpo di Gualtieri. Sarebbero poi stati i due “amanti”, accusati di averlo ucciso, a trasportarlo fino a Possagno, a coprirlo di pietre lungo un sentiero dietro il tempio del Canova e a dargli fuoco.