Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Casale sul Sile, blitz alle 2.30 a Conscio in via Schiavonia, in azione la banda delle slot

SPACCATA AL BAR "ZPM", LADRI MESSI UN FUGA DAL "NEBBIOGENO"

Usata un'utilitaria come ariete contro la vetrata, poi la fuga


CASALE SUL SILE - Assaltato dai ladri, la scorsa notte, il bar "ZPM" della stazione di servizio “Sia fuel” di Conscio di Casale sul Sile, in via Schiavonia. Poco dopo le 2.30 due malviventi hanno sfondato con una piccola utilitaria la porta d'ingresso del locale e una volta all'interno hanno inutilmente cercato di portare via una macchina cambiamonete e le slot presenti. I dispositivi erano tutti ancorati ad un cavo d'acciaio ma i ladri hanno ugualmente tentato di appropriarsi della cambiamonete, riuscendo a togliere uno dei due grossi lucchetti che lo chiudevano. L'allarme, subito scattato, ha però fatto attivare una sirena e il sistema nebbiogeno che in breve ha saturato il bar di fumo, rendendo quasi impossibile la visibilità ai ladri. I malviventi, a mani vuote, sono stati quindi costretti a scappare. Ingenti i danni al locale, dovuti alla spaccata. Sul posto oltre al titolare e le guardie giurate della CDS, sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso. L'auto utilizzata per il colpo risulta rubata alcuni giorni fa a Castelfranco. L'incursione è stata interamente videoripresa dalle telecamere di videosorveglianza della stazione di servizio. Si tratta della quarta incursione al bar “ZPM” negli ultimi mesi. Il commento del titolare, Massimo Scopel.