Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La vittima è un'impiegata 27enne , l'episodio martedì sera sulla tratta Padova-Treviso

MINACCIATA CON LE FORBICI, IL MANIACO CERCA DI STUPRARLA

Arrestato per tentata violenza sessuale un bergamasco 44enne


TREVISO - Avvicinata e poi minacciata con un paio di forbici da un maniaco che voleva ottenere da lei un rapporto sessuale. Una serata di terrore quella vissuta nella mercoledì sera da una trevigiana di 27 anni, avvicinata e poi aggredita mentre si trovava sola a bordo di un vagone del treno Padova-Treviso. L'aggressore è un 44enne originario di Bergamo, con vari precedenti alle spalle. "Seguimi in bagno o ti costringo con la forza". Poche parole, raggelanti, pronunciate dall'uomo, completamente ubriaco. Fortunatamente la giovane è riuscita a fuggire raggiungendo il capotreno e a far arrestare il 44enne, fermato dalla polizia in stazione, a Treviso. Ora si trova in carcere e deve rispondere di tentata violenza sessuale. La giovane stava tornando a casa dal capoluogo patavino, dove lavora come impiegata: durante il viaggio, nello scompartimento in cui si trova, completamente sola, arriva l'uomo, visibilmente alticcio: anche lui era partito da Padova per raggiungere la Marca. Il 44enne si siede davanti a lei, cerca in modo amichevole di avere un approccio e chiede alla passeggera una sigaretta che però gli viene negata. La 27enne respinge le avance e lui prima si allontana e poi ritorna nel vagone: è più aggressivo e chiede esplicitamente di avere con lei un rapporto sessuale. L'impiegata cerca di calmare i suoi bollenti spiriti, tenta di fuggire dallo scompartimento non appena lui si allontana nuovamente ma l'uomo si volta, le insegue e passa alle maniere forti: le punta al petto un paio di forbici e la costringe a seguirlo verso il bagno del vagone. La 27enne, con freddezza, lo asseconda e poi riesce con uno scatto improvviso a fuggire e raggiungere il capotreno che lancia subito l'allarme al 113. La telefonata, ricevuta dalla polfer di Venezia alle 21.45, permette alle volanti della polizia di Treviso di intervenire subito presso la stazione ferroviaria. Dal treno, giunto alle 21.50, scende la 27enne, sconvolta, e poi il suo aggressore che non ha neppure il tempo per abbozzare una fuga. Per lui scatta l'arresto per tentata violenza sessuale: attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona.