Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Domenica mattina conferenza sugli usi della canapa: dal cibo ai tessuti all'edilizia

FIERA 4 PASSI: COMMERCIO EQUO E CULTURA

Gli appuntamenti del fine settimana al Parco di Sant'Artemio


Mancano pochi giorni all’inizio della Fiera 4 Passi, la grande vetrina del Nord Est dedicata ai settori dell'economia sostenibile, della tutela dell'ambiente e della cooperazione. Nel doppio weekend del 16-17 e 23-24 maggio, il Parco di Sant'Artemio di Treviso, sede della Provincia, ospiterà la decima edizione dell’evento organizzato dalla Cooperativa Pace e Sviluppo che vede la partecipazione di 180 espositori, esempi di economia virtuosa per il mondo agricolo, artigianale e imprenditoriale. Del territorio, ma anche dell'Italia e dell'estero.

La Fiera 4 Passi è anche occasione di approfondimento. Come nel convegno dedicato alla canapa, tradizionale coltura del Veneto recentemente riscoperta per la sua versatilità in ambito alimentare, tessile, edile e le straordinarie proprietà che, è bene sottolinearlo, nulla hanno a che fare con lo “sballo”. Se ne parlerà domenica 17 maggio alle 10,00 nel convegno “La canapa: un'opportunità attuabile per uno sviluppo sostenibile”, all’auditorium della Provincia, con il presidente nazionale Assocanapa Felice Giraudo e innovative realtà venete.

Ricco il programma culturale e musicale. L’inaugurazione di sabato si terrà alle 16.00 in auditorium con l’esibizione del Coro dei Doremissimi, formazione trevigiana di sessanta ragazzi.
Alle 17,30, nel parco spiccherà il volo la mongolfiera targata 4passi.org assieme a centinaia di palloncini e alla stessa ora, nell’area denominata Tribù dei Tanta Fame, Alberto Cantone (voce e chitarra), Gianantonio Rossi (chitarra classica e voce) e Nicola Casellato (violino) presenteranno “Musica&parole: cantare la pace… ricordando la guerra” per il centenario della Grande.

Sabato 16 maggio alle 20.45 nell’Auditorium Safar Mazì presenta “Safar: Musiche dal Mediterraneo al Medioriente”, Paolo Forte, Claudiu Alexandru Riza, Fuad Ahmadvand e Renato Tapino saranno insieme per una serata davvero speciale. Un friulano di origine siciliana con la sua amata fisarmonica cromatica, un percussionista rumeno della Transilvania e le sue calde sonorità, un iraniano di origine kurda con i particolari e bellissimi strumenti della tradizione persiana, un veneto con radici pugliesi ai fiati: questo è Safar Mazì, quartetto multietnico, fusione di diversi percorsi ed esperienze musicali (ingresso libero e gratuito fino ad inizio spettacolo).

Alle 21.30, nell’area Tribù dei Tanta Fame invece si esibiranno i Do’ Storieski live at 4passi: il duo più divertente del Nordest, composto da Alberto Cendron e Leo Miglioranza, presenta il progetto “Ostaria”. Ottima occasione per fermarsi, ascoltare buona musica e degustare birra artigianale. L’osteria come luogo fisico per parlare del territorio e della sua popolazione cercando di coglierne i bagliori di vita, l’osteria come luogo di incontro, di scambio, di condivisione. Luogo nel quale qualcuno trova una parola di conforto, una vecchia conoscenza, la compagnia di sempre, il gioco, il canto, l’allegria e un calice di buon vino (ingresso gratuito).

Tantissime infine le opportunità e i laboratori per gli adulti e per i bambini; per i più piccoli, che potranno raggiungere la Fiera travestiti da indiani, saranno inoltre presenti gli immancabili asinelli del Mus Navetta, Ludobus e Ludoroulotte.

La manifestazione Fiera 4passi.org è organizzata da Cooperativa Pace e Sviluppo Onlus di Treviso, tra le prime organizzazioni di base del commercio equo e solidale italiano, con oltre 11 punti vendita nelle province di Treviso, Venezia e Padova. Tra questi, Altromercato Score (Treviso), il più grande negozio equo e solidale d'Italia. L’evento è organizzato in collaborazione con Altromercato, Contarina Spa, Novamont Spa, Volontarinsieme, con il patrocinio e contributo della Regione Veneto, della Provincia di Treviso e del Comune di Treviso.
 
A presentare l'edizione del decennale, dal titolo “Usciamo dalla riserva!” è Elena Baccichetto, responsabile della comunicazione della Cooperativa Pace e Sviluppo, ospite di Buongiorno Veneto Uno.

L’ingresso alla Fiera è libero (offerta libera all’uscita).

L'organizzazione della Fiera 4 Passi invita a raggiungere il parco del Sant'Artemio a piedi, in bicicletta e in autobus. La linea 7 transiterà sia il sabato che la domenica con orario feriale. E un bus navetta collegherà la sede della Provincia con il parcheggio del Palaverde.
La Fiera si svolgerà anche in caso di pioggia.

Tutto il programma sul sito 4passi.org


Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
06/05/2015 - Torna la Fiera 4 Passi: "Nutrire il pianeta? Si apra il dibattito al Sud del mondo"