Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì 22 maggio l'inaugurazione dello spazio espositivo in via Dotti

"PALACIO DEI 3CIENTO": DA PAGINA FACEBOOK A MOSTRA SATIRICA

L'iniziativa è di Beppe Mauro, Pier Giorgio Scarponi e Tommaso Rumici


TREVISO - Dopo due anni di attività nell’omonima pagina Facebook, il gruppo satirico Palacio dei 3ciento, esce finalmente allo scoperto occupando uno spazio in via Dotti, angolo Piazza Trentin, e animandolo con la mostra di vignette satiriche: “Palacio dei 3ciento - La satira dentro al Palazzo: vizi e virtù della politica a Treviso”.
L'evento, si aprirà ufficialmente il 22 maggio alle ore 12:00, con l’inaugurazione aperta alla cittadinanza e alla quale è invitata la stampa .
La mostra, ad ingresso libero, vedrà esposte un'ottantina di vignette comparse sulla pagina satirica Palacio dei 3ciento, ben nota ai trevigiani iscritti a Facebook, promossa da Beppe Mauro, Pier Giorgio Scarponi e Tommaso Rumici, iniziata con l’insediamento del sindaco Manildo a Ca’ Sugana ed incentrata sulle vicende della politica locale.

«Eravamo tristi per il fatto che nessuno in città conosceva il nuovo sindaco – dice Tommaso – e abbiamo voluto dargli un po’ di visibilità».  «Obiettivo raggiunto – aggiunge soddisfatto Pier Giorgio – prima il nome di Manildo era associato al padre o al fratello, noti avvocati, ora invece a Grigoletto».
Tutte le immagini esposte – compreso qualche inedito - sono strettamente legate da un filo conduttore comune: la satira sulla politica locale, comunale e regionale, di ogni orientamento. Da una vignetta all’altra si passa così attraverso le vicende trevigiane degli ultimi due anni: dai risvolti elettorali agli equilibri in giunta, dalla ztl del traffico alla ztl delle occupazioni, dalle questioni Ater a quelle dell’aeroporto, dalla raccolta porta a porta alle polemiche sul centro storico e così via.
«Palacio dei 3ciento utilizza in chiave locale la satira, da sempre strumento per comunicare e fare politica – commenta Beppe – e che oggi, con l'avvento di internet e dei social, si è evoluta nelle tecniche e nel linguaggio, permettendo di arrivare ai cittadini in modo diretto, senza filtri, con costi alla portata di tutti: un esempio di come la dimensione globale aiuti anche una comunicazione focalizzata sulle tematiche del territorio. Palacio dei 3ciento nasce da tutto ciò: è espressione e attività politica indipendente, su un social media globale, incentrata sulle vicende trevigiane. E soprattutto noi ci divertiamo un sacco».
All’interno della mostra, sabato 22 maggio alle ore 17.30 si terrà un incontro pubblico su satira, comunicazione e politica locale ai tempi di internet, con la partecipazione di giovani politici trevigiani, del sociologo Andrea Sales, del vignettista PG Scarponi e coordinato da Beppe Mauro.