Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cominciata alle 12 la cronometro, le limitazioni alla viabilita' e le alternative

LA MARCA SI TINGE DI ROSA: OGGI ╚ IL GIORNO DEL GIRO D'ITALIA

Per la 14esima tappa crono individuale da Treviso a Valdobbiadene


TREVISO - Tutto pronto ormai nella Marca per l'arrivo del Giro. Sabato si disputerà la 14ersima tappa della corsa rosa: una cronometro individuale, l'unica di questa edizione, di 59,4 chilometri da Treviso e Valdobbiadene.
Il primo corridore partirà alle 12.15 da Borgo Mazzini, in centro a Treviso, in omaggio a Giovanni Pinarello e al prestigioso marchio di biciclette da lui fondato. Transitati sotto porta San Tomaso, i ciclisti percorreranno viale Brigata Marche a viale Fellissent e poi la Pontebbana attraversando Villorba, Spresiano e il comune di Nervesa, superando il Piave, fino a Ponte della Priula. Il corridori prosegue per Susegana, Parè e Conegliano, per poi salire a Rua e San Pietro di Feletto e Refrontolo, dirigersi a Pieve di Soligo, dove al 35esimo chilometro è posto il Gran premio della montagna, svoltare per Col San Martino e attraversare Guia, Santo Stefano e San Pietro di Barbozza fino al traguardo finale posto in piazza Guglielmo Marconi a Valdobbiadene. I migliori dovrebbero completare il tracciati in un'ora e un quarto circa.
Su tutto il percorso e sulle strade collegate, un'apposita ordinanza prefettizia vieta la circolazione dalle 10 fino ad un quarto d'ora dopo il passaggio della motostaffetta della Polizia che segna la fine corsa. La Pontebbana potrà essere attraversata solo sfruttando i sottopassi di Fontane per l'innesto con l'autostrada, a Castrette all'incrocio con la Postumia e a Spresiano all'intersezione con la Schiavonesca - Marosticana.
Qui il percorso e la possibile viabilità alternativa. Sulle limitazioni alla viabilità i consigli del comandante della Polstrada di Treviso, Alessandro De Ruosi.




TREVISO

Nel capoluogo per tutta la giornata sarà interdetta l'area all'interno delle Mura, tra Porta Calvi a Porta Carlo Alberto, compresa la zona di partenza in piazza del Grano, mentre dalle 10 alle 18 sarà sospesa la circolazione sul Put esterno da porta Carlo Alberto fino a varco Manzoni. In viale della Repubblica, nello stesso arco di tempo, i mezzi diretti a Villorba verranno deviati a partire dall’intersezione di San Pelajo, all'altezza della pizzeria da Pino. Sarà possibile utilizzare la tangenziale per raggiungere gli ospedali Ca’ Foncello, San Camillo (Fiera, via Brigata Marche) e per la viabilità della zona Est. Si potrà parcheggiare al Park Dal Negro, prato Fiera, via Rota, Cittadella Appiani, Park Miani, Eden, Stazione FF SS ed ex Distretto Militare. Informazioni più dettagliate sul sito del Comune.
Sabato a Treviso chiuse le scuole di ogni ordine e grado e tutti gli autobus non transiteranno per il centro storico, presumibilmente fino alle 18.30
Ventiduemila palloncini, 1600 bandiere, 20mila volantini, striscioni, 180 espositori e totem. Tutti rigorosamente di colore rosa. Treviso si prepara al Giro d’Italia e il sindaco Giovanni Manildo e l’assessore allo sport Ofelio Michielan lanciano l’invito: “Il Giro d’Italia non è solo un grande evento sportivo ma anche un’importante vetrina per Treviso. Per questo invitiamo tutti i negozianti, le attività e tutti i cittadini a partecipare esponendo fuori dal proprio negozio o fuori dal proprio balcone un elemento rosa. Fiori, palloncini, fiocchi, nastri, tutto per salutare l’arrivo della 14^ tappa cronometro. Sarà una bellissima festa”. L’invito degli amministratori è stato inviato a tutte le associazioni di categoria con la richiesta di estendere l’iniziativa a tutti gli associati.
Tra le varie iniziative, venerdì 22 maggio sotto la Loggia dei 300 andrà in scena una vera e propria maratona della bici: gli alunni della 5^B MT dell’Istituto “Giorgi” coadiuvati dai professori Cazzaro e Domenicale daranno dimostrazione di un sistema per produrre energia elettrica con le biciclette pedalando da mezzogiorno a mezzanotte.



CONEGLIANO

Le modifiche alla viabilità interesseranno anche l’accesso all’ospedale. Dalle 10 alle 17 sarà chiuso viale Spellanzon: i mezzi di soccorso accederanno al Santa Maria dei Battuti da passaggio appositamente ricavato dalla polizia locale e presidiato. Utenti e familiari dei degenti, invece, dovranno parcheggiare prima dei blocchi stradali regolamentati dalla Polizia Locale e proseguire a piedi.

PONTE DI PIAVE

Nel giorno successivo a quello in cui la corsa rosa più importante al mondo approderà nel territorio della Marca, i comune di Ponte di Piave sarà investito da un’ondata di giovani ragazze pronte a sfidarsi a colpi di pedale. Lilt, associazione in prima linea nel campo della prevenzione alle malattie tumorali, in collaborazione con gli amici degli Sportivi del Ponte, da anni organizzatori di eventi a carattere ciclistico, hanno unito le loro forze per donare una mattinata di prevenzione e spettacolo.
Da qualche giorno si possono notare le biciclette rosa, simbolo della manifestazione, distribuite su tutto il territorio comunale. Le partecipanti alla competizione giungeranno da tutto il triveneto per farsi testimoni attraverso il proprio sudore e sacrificio del messaggio simbolo dell’associazione Lilt: "Prevenire è vivere". Appuntamento a Negrisia, fronte chiesa, domenica 24 maggio alle 10 per la partenza della gara Donne esordienti, cui seguirà alle 11.30 la competizione riservata alla categoria donne allieve. Una mattinata di sport durante la quale tutte le donne presenti potranno approfittare della presenza del dottor Nicola Balestrieri, chirurgo senologo Ulss 9, per una visita di prevenzione all’interno del camper dell’associazione Un’occasione per conoscere, approfondire e sostenere le importanti attività svolte dai volontarie e volontari della Lilt.