Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il trevigiano della Lampre-Merida ha preceduto sul traguardo Nizzolo e Viviani

SACHA MODOLO ALLO SPRINT: SUA LA MONTECCHIO MAGGIORE-JESOLO

E' la prima vittoria al Giro d'Italia per il ciclista coneglianese di 27 anni


JESOLO - Il corridore trevigiano Sacha Modolo (Lampre-Merida) ha vinto in volata la 13esima tappa del Giro d'Italia, la Montecchio Maggiore-Jesolo di 147 chilometri. Modolo, sul traguardo di viale del Bersagliere, ha preceduto allo sprint Giacomo Nizzolo (Trek factory racing), secondo; Elia Viviani (Team Sky), terzo; il russo Aleksandr Porsev (Team Katusha), quarto; Eduard Michael Grosu (Nippo-Vini Fantini).
L'italiano Fabio Aru (Astana) è la nuova maglia rosa di leader della classifica generale. Una caduta a 3,5 chilometri dall'arrivo, causata dall'asfalto bagnato, ha rivoluzionato la classifica generale, permettendo al sardo dell'Astana di indossare la sua prima maglia di leader del Giro d'Italia. Aru precede in classifica di 19" lo spagnolo Alberto Contador, che dunque è secondo, e l'altro spagnolo Mikel Meana Landa, terzo a 1'14". L'australiano Richie Porte ha perso ulteriore terreno dal vertice, sprofondando nella graduatoria, alla vigilia della cronometro di Valdobbiadene (Treviso) a oltre 5'. Risale, invece, il colombiano Rigoberto Uran Uran, che adesso si trova a 2'02".